Enna Press

Testata giornalistica Online

VENERDI 12 FEBBRAIO LA PRIMA LEZIONE DI APERTURA DELLA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE ALL’IMPEGNO SOCIALE E POLITICO

VENERDI 12 FEBBRAIO LA PRIMA LEZIONE DI APERTURA DELLA

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE ALL’IMPEGNO SOCIALE E POLITICO

PROMOSSA DALLA FEDERAZIONE ITALIANA EXALLIEVI ED EXALLIEVE DI DON BOSCO E DAI SALESIANI COOPERATORI ITALIA-MEDIO ORIENTE – MALTA

“E’ il momento della scuola politica, è l’occasione di dare una testimonianza dell’educazione ricevuta per metterla al servizio della comunità, della cittadinanza, è l’ora della buona prassi, è arrivato il tempo dell’impegno per formare una classe dirigente politica preparata ed al servizio del territorio. Con la Scuola di formazione politica vogliamo tutto questo” ad affermarlo è Valerio Martorana, direttore della rivista “Voci Fraterne”, l’organo ufficiale della Federazione Italiana degli Exallievi e delle Exallieve di Don Bosco, uno dei promotori della Scuola di Alta Formazione all’impegno sociale e politico, voluta dagli Exallievi d’Italia e dai Salesiani Cooperatori, i due grandi rami laici della Congregazione Salesiana, con il coordinamento didattico dello Iusve (Istituto Universitario Salesiano di Venezia), che vedrà la prima lezione di apertura venerdì 12 febbraio con relatore il Rettor Maggiore emerito, don Pascual Chávez Villanueva, IX successore di Don Bosco.

“La ricerca del potere ad ogni costo porta ad abusi e ingiustizie. La politica è un veicolo fondamentale per costruire la cittadinanza e le opere dell’uomo, ma quando, da coloro che la esercitano, non è vissuta come servizio alla collettività umana, può diventare strumento di oppressione- afferma Martorana- di emarginazione e persino di distruzione. Se attuata nel rispetto fondamentale della vita, della libertà e della dignità delle persone, la politica può diventare una forma eminente di carità ecco perché tutti dobbiamo divulgare le buone prassi, ecco perché c’è la necessità di formare e formarsi ad essere buoni cristiani ed onesti cittadini, per essere un giorno degni abitatori del cielo. Dobbiamo avere la capacità di porre fine a questa società incivile, dobbiamo avere la capacità di andare oltre la rissa e lo scontro, dobbiamo costruire”.

La Scuola di Alta formazione all’impegno sociale e politico è un percorso formativo di elevato livello che vedrà la partecipazione di docenti ed esperti di fama nazionale ed internazionale, incentrato sulla Dottrina Sociale della Chiesa declinata secondo il carisma salesiano, per formare Onesti Cittadini impegnati nel mondo per un futuro migliore. Destinatari sono giovani leader dai 20 ai 35 anni.

Le lezioni del venerdì sera sono visibili a tutti coloro i quali sono interessati a partecipare collegandosi al canale you tube dello Iusve: https://www.youtube.com/channel/UCNvqaFS9Rgf_A3FBeC64pLg. Le lezioni del sabato, invece, hanno come destinatari gli iscritti al corso.

“Per venerdì 12 avremo una gradita sorpresa- conclude Martorana, che è presidente provinciale di Confeuropa imprese Italia Caltanissetta e dirigente nazionale del Partito Repubblicano Italiano – che ci giungerà da Roma. In questo periodo di pandemia noi cattolici dobbiamo essere in grado si sperare contro ogni speranza, non dimenticando che gli anziani servono a farci orientare, debbono essere la nostra bussola. Prima avevamo le scuole di formazione politica, adesso non più. Da parte nostra è il primo passo anche perché dobbiamo essere in grado di riconoscere il tempo che stiamo vivendo, poiché siamo in debito di discernimento. Affermava un noto giornalista britannico, Chesterton che: “quando tutte le speranze umane perdono il loro peso, è il momento buono per la speranza cristiana”. Ecco arrivato il nostro momento, rispondiamo all’appello del Santo Padre e del nostro fondatore Don Bosco, poiché siamo convinti che dalla buona o cattiva educazione della gioventù dipende un buon o triste avvenire della società”.

Visite: 92

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *