Enna Press

Testata giornalistica Online

Troina; EMERGENZA CORONAVIRUS: ORDINANZA “ZONA ROSSA” Misure attuative per la cittadinanza fino a martedì 15 aprile prossimo

EMERGENZA CORONAVIRUS: ORDINANZA “ZONA ROSSA”
Misure attuative per la cittadinanza fino a martedì 15 aprile prossimo
Troina, 1 aprile 2020 – Con disposizione sindacale di stamane, in applicazione dell’ordinanza del 29 marzo scorso con cui il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha dichiarato Troina “zona rossa”, al fine di fronteggiare l’emergenza sanitaria determinatasi e di contrastare la diffusione del contagio da Covid-19 con misure attuative, si ordina alla cittadinanza fino al 15 aprile prossimo:
– il divieto di accesso e di allontanamento dal territorio comunale per tutti i residenti, salvo il transito per gli operatori sanitari e socio-sanitari, il personale impegnato nell’emergenza, e di altri soggetti per l’ingresso e l’uscita di prodotti alimentari e sanitari, di beni e servizi essenziali e per garantire la cura e l’allevamento degli animali e delle attività imprenditoriali non differibili. Consentito anche recarsi, per ragioni di carattere strettamente sanitario, nei presidi ospedalieri regionali;
– la chiusura e la sospensione di ogni attività degli uffici comunali, ad eccezione di quelli essenziali e di pubblica utilità come l’Ufficio Anagrafe, l’Ufficio Protocollo ed il Cimitero e dei servizi erogati dalla Polizia Municipale, dalla Protezione Civile e dal gruppo comunale di volontari;
– la chiusura di tutte le scuole di ordine e grado, delle ludoteche e dei centri di prima infanzia;
– la chiusura di tutti gli esercizi commerciali, ad eccezione di farmacie, parafarmacie, supermercati, negozi di generi alimentari e per l’igiene personale, di telefonia, panifici, edicole, distributori di carburante, rivendite di tabacchi e di prodotti per l’agricoltura.
È invece consentito:
-il servizio di consegna a domicilio;
– le riparazioni e le manutenzioni, in casi di necessità, di veicoli, impianti termici, elettrici, idrici e telefonici, sia mobili che fissi;
– l’espletamento di servizi bancari, postali e di pagamento telematico delle bollette, la panificazione e rivendita di pane, latte e altri beni alimentari, le attività di vigilanza, pulizia e disinfestazione;
– l’attività degli ambulatori dei medici di base e veterinari ai quali è consentito, per motivi inerenti le emergenze mediche, di spostarsi nel territorio comunale;
– ai residenti o domiciliati nel territorio rurale del Comune di Troina di raggiungere il centro abitato per approvvigionarsi di generi alimentari, farmaci e beni di prima necessità e di fare rientro nella propria abitazione;
– a coloro che prestano attività lavorativa in case di riposo, strutture per anziani, case famiglia, case per disabili, farmacie e parafarmacie, di raggiungere il luogo di lavoro e prestare l’assistenza necessaria.
Solo il primo cittadino, in casi di assoluta e riscontrabile necessità, potrà autorizzare, con proprio provvedimento motivato, l’ingresso nel territorio comunale di altri soggetti.

Visite: 28