Enna Press

Testata giornalistica Online

SP 28 “Panoramica”: laRegione pronta a fare la propria parte

La Regione pronta a fare la propria parte non solo come soggetto di controllo ma anche ad intervenire se fosse necessario finanziariamente. Lo ha assicurato l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone che ha partecipato in video conferenza al Consiglio Comunale convocato dal Presidente del Consesso Civico di Enna Paolo Gargaglione sui lavori di completamento della Sp 28 “Panoramica” cui una parte è crollata la prima volta nel 2009 e successivamente nel 2015. I lavori erano iniziati lo scorso luglio ma si sono fermati per il terzo crollo di parte del tratto della strada. Da qui la necessità di Gargaglione convocare un consiglio specifico per capire dal soggetto appaltante, il Libero Consorzio il futuro di questa strada. Ma proprio alcuni giorni fa dai vertici di questo ente, il Commissario Girolamo Di Fazio e il dirigente capo dell’Ufficio Tecnico Giuseppe Grasso è stato annunciato che in settimana i lavori sarebbero ripresi. Assicurazione che gli stessi, presenti anche loro al Consiglio comunale di ieri mattina, hanno confermato. Tra i presenti anche il senatore del M5S Fabrizio Trentacoste. E non sono mancati nel corso del dibattito gli interventi di consiglieri volti alla perplessità. Ma da tutti i soggetti maggiormente interessati alla vicenda sono arrivati importanti segnali di ottimismo. Soprattutto quello dell’assessore Falcone che nelle sue competenze si sta impegnando non poco per migliorare la rete viaria regionale. “Accogliamo con favore questi segnali di ottimismo che arrivano sia dal Libero Consorzio comunale con cui è da tempo instaurato un proficuo rapporto di collaborazione che dall’Assessore regionale Marco Falcone – ha commentato al termine della seduta Gargaglione – la risoluzione della Sp28 non interessa solo la città di Enna ma l’intero territorio provinciale. Per questo motivo questo consiglio rimane aperto sempre vigile ed attento a come sarà l’evolversi della situazione”.

Visite: 121

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *