Enna Press

Testata giornalistica Online

Rifiuti. Barbagallo Pd) : “Ddl governo lacunoso, ancora non pervenuto il Piano”

Rifiuti. Barbagallo: “Ddl governo lacunoso, ancora non pervenuto il Piano”

PALERMO, 13 OTTOBRE 2020 – “Il ddl Rifiuti del governo Musumeci è lacunoso, non risolve concretamente nessuno degli evidenti problemi del sistema in Sicilia. E soprattutto non è accompagnato dal Piano rifiuti, strumento essenziale per il meccanismo di raccolta e smaltimento”. Lo dice il deputato e segretario regionale del Partito Democratico, Anthony Barbagallo, sul disegno di legge del Governo fermo in IV Commissione dell’Assemblea Regionale Siciliana, che si occupa di Territorio, Ambiente e Mobilità.

Secondo Barbagallo, quello presentato in Commissione è “l’ennesimo provvedimento spot del Governo Musumeci. Continua a mancare il Piano rifiuti – prosegue Barbagallo – mentre quello precedente, già bocciato dal governo nazionale, non si sa più che fine abbia fatto. Il presupposto essenziale, infatti, per la perimetrazione degli Ambiti territoriali ottimali è l’esistenza del Piano rifiuti che indichi con esattezza il numero degli impianti esistenti, quelli da realizzare e le risorse necessarie, nonché l’individuazione dei flussi esatti”.

Per Barbagallo, si rivela completamente inadatta la perimetrazione in 9 ambiti, voluta da Musumeci, che coincide ancora con quella delle nove province.

“E’ sparito inoltre qualunque riferimento rispetto all’esecuzione dei contratti di appalto: sono numerosissimi gli ARO (Ambiti di raccolta ottimali), compresi quelli monocomunali, che hanno aggiudicato le gare per la gestione del servizio per sette anni, senza che il Governo abbia battuto un colpo. Insomma – prosegue Barbagallo – in molti comuni passano gli anni, cambiano i sistemi di aggiudicazione ma la ditta che esegue l’appalto è sempre la stessa. Tutto questo ci preoccupa. Ci sono zone d’ombra – conclude Barbagallo – che vanno fugate, il PD si batterà per rendere il sistema trasparente e funzionale”.

Visite: 37

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *