Enna Press

Testata giornalistica Online

Protesta Fp Cgil su lavoro agile Vigili urbani al Comune di Enna

Protesta Fp Cgil su lavoro agile Vigili urbani al Comune di Enna
La Fp Cgil Enna ha chiesto all’Amministrazione Dipietro verifiche per le misure adottate dal Comune in ordine all’organizzazione del lavoro agile e del servizio esterno dei vigili urbani per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sul nostro territorio.
La Fp Cgil contesta l’Amministrazione comunale di Enna, dirigente, funzionari responsabili che con più provvedimentihanno collocato in lavoro agile, improvvisamente vigili urbani da sempre in servizio esterno di viabilità affinché si proceda agli accertamenti su eventuali violazioni di legge.
E’ sconcertante l’assenza di risposte da parte dell’Amministrazione Dipietro, abbiamo chiesto con nota ufficiale al Sindaco, all’Assessore Polizia Municipale e al Segretario Comunale di conoscere i criteri che stavano alla base della individuazione dei vigili urbani da collocare in lavoro agile rispetto a chi affrontava con il servizio esterno i rischi della pandemia, anche per sgombrare il campo da dubbi di gestione non trasparente, nessuna risposta né da parte dei dirigenti e funzionari responsabili né da parte del Sindaco e dall’Assessore al personale.
La Fp Cgil di Enna ripone fiducia negli organi preposti ad accertare eventuali responsabilità e continua la sua azione sindacale per ridare ruolo e prestigio ai vigili urbani e tutelare le lavoratrici e i lavoratori.
Il Segretario aziendale Il Segretario Generale prov.
Fp Cgil Enna Fp Cgil Enna
Antonio Rubino Giovanni Lavalle

Visite: 37