Enna Press

Testata giornalistica Online

Palermo: SIT-IN -> Nessun patto. Carceri e non solo

SIT-IN -> Nessun patto. Carceri e non solo

L’Associazione di Volontariato Our Voice – ODV e l’Associazione Culturale Falcone e Borsellino, organizzano e promuovono un Sit-in per il giorno 2 aprile 2021, dalle ore 15:00 alle ore 19:00 (in Piazza Verdi, Palermo), volto a sensibilizzare la cittadinanza in merito alle ultime decisioni prese dalla CEDU (Corte Europea dei Diritti dell’Uomo) e dalla Corte Costituzionale che rischiano di minare alla base il contrasto alla criminalità organizzata in materia di carcerario (ergastolo ostativo e 41bis) e normativa di collaboratori di giustizia.

Oggi, nel silenzio generale, si rischia di portare a compimento la trattativa Stato-mafia. Quegli obiettivi tanto voluti dai mafiosi stanno, in effetti, per essere realizzati. CEDU, Corte Costituzionale e Avvocatura dello Stato riaccendono le speranze di boss di primo piano (Giuseppe e Filippo Graviano, Leoluca Bagarella, i Biondino, i Madonia, gli ‘ndranghetisti, i camorristi e così via) con l’apertura alla libertà condizionale anche per i condannati per mafia e la possibilità di ottenere il beneficio senza bisogno di collaborare con la giustizia. Una “manna dal cielo”: l’ennesimo segnale grave e preoccupante di un governo che sulla lotta alla mafia resta silente.
La Corte costituzionale si pronuncerà definitivamente sulla questione dopo Pasqua e una sua decisione favorevole potrebbe smantellare il sistema complessivo di contrasto alle organizzazioni mafiose ideato e voluto da
Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
Non possiamo permetterlo.
Con questa situazione si rischierà, da una parte di vedere pericolosi boss rafforzare il proprio ruolo di comando all’interno delle organizzazioni mafiose, e dall’altra di avere sempre meno collaboratori di giustizia. Retrocedere su questi punti è uno schiaffo a chi ha sacrificato la propria vita e anche ai risultati che fin qui si sono
ottenuti.
Oggi più che mai dobbiamo unirci perché questo non accada.
L’emergenza MAFIA non è finita, anzi il pericolo è sempre più grande e riguarda ognuno di noi!
Con l’adesione di: Agende Rosse, Scorta Civica, Associazione Nazionale Amici Attilio Manca, CELM (Comitato legalità e Memoria), Cittadinanza per la magistratura

Visite: 25

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *