Enna Press

Testata giornalistica Online

M5S: “Niente bollo auto ed esonero canoni di Consorzi di bonifica e concessioni demaniali marittime”

M5S: “Niente bollo auto ed esonero canoni di Consorzi di bonifica e concessioni demaniali marittime”
Passano le proposte M5S in commissione Bilancio. Di Paola: “Fondi per dare risposte immediate ai siciliani”. Foti: “Sostegno ai gestori delle strutture balneari per favorire l’avvio della stagione turistica”
PALERMO (24 aprile 2020) – Esenzione del bollo auto per i veicoli inferiori a 1.400 cc. , esonero tasse delle concessioni governative regionali, dei ruoli istituzionali ed irrigui emessi dai Consorzi di bonifica e del canone per le concessioni demaniali marittime (quest’ultimo nel 2021 sarà ridotto del 50 per cento). Questo il contenuto dell’emendamento di riscrittura dell’art. 6 della finanziaria, varato oggi dopo l’esame da parte della commissione Bilancio di oggi all’Ars. L’emendamento, nel quale confluiscono una serie di proposte avanzate anche dal Movimento 5 Stelle, è stato condiviso e approvato in modo trasversale.
“Abbiamo spinto le altre forze politiche – commenta il deputato Nuccio Di Paola – a trovare dei fondi per dare risposte immediate, in modo tale da esonerare da tasse regionali tutti quei siciliani che al momento stanno vivendo grandi difficoltà economiche dovute all’emergenza sanitaria in corso. Vedremo in aula se il governo vorrà dare risposte immediate ai siciliani e non vane promesse”.
Varato, inoltre, un emendamento presentato dalla deputata regionale del M5S e vice presidente dell’Ars, Angela Foti, che prevede la semplificazione amministrativa per le modifiche strutturali nei lidi balneari con lo scopo di aumentare sicurezza e distanze. “Insieme all’esonero dal pagamento del canone demaniale – commenta Foti – abbiamo ritenuto importante assicurare ai gestori dei lidi un percorso amministrativo più semplice per le autorizzazioni alle modifiche strutturali, come la costruzione di una passerella negli scogli e altri accorgimenti per garantire sicurezza ai fruitori, nell’auspicio che la stagione possa riprendere e che l’economia turistica e i livelli occupazionali vengano mantenuti il più possibile”.

Visite: 33