Enna Press

Testata giornalistica Online

L’amore di Maurizio Oliveri per 2 città. Unire idealmente in bici Modica con Enna

Una non facile pedalata di poco meno di 160 chilometri, per amore di due città che gli hanno dato tanto. E’ quella compiuta nei giorni scorsi dal cinquantaduenne ennese Maurizio Oliveri, ex calciatore ma ormai da decenni “convertito” alle due ruote che si è tolto lo sfizio di farsi insieme a due amici una passeggiata da Modica a Enna. Una tappa degna dei più impegnativi giri ciclistici siciliani di 156,80 km, partendo dai poco meno di 400 metri di Modica ai 1000 di Enna che Maurizio Oliveri, accompagnato da tre amici Raffaele ed Emanuele Ruta e Michele Drago ha impiegato 6 ore e 19 minuti. Il perché di questa “piccola impresa”, unire idealmente le due città della sua città, Modica che le ha dato lavoro, amore e famiglia e Enna dove è nato ed ha trascorso la sua infanzia, adolescenza e prima giovinezza. “Ea una idea che mi intrigava da tempo – ha commentato Maurizio Oliveri arrivato insieme ai suoi 3 amici all’arrivo sotto la statua di Euno nei pressi del castello di Lombardia – unire idealmente la mia attuale dimora Modica con la mia città natia Enna. E così ne ho colto la palla al balzo nella prima uscita post Covid. Ringrazio i miei amici Raffaele, Michele ed Emanuele che mi hanno sostenuto in questa bella e suggestiva passeggiata”.Lo sport quello pulito e lontano dalle illusioni miliardarie, riesce ancora a regalare questi momenti di “romanticismo”,

Visite: 490

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *