Enna Press

Testata giornalistica Online

L’A.S.D. Tennistavolo Ausonia Enna ritorna in A2 dopo 18 anni

L’A.S.D. Tennistavolo Ausonia Enna ritorna in A2 dopo 18 anni
Con deliberazione del 28 Aprile 2020, il Consiglio Federale della Federazione Italiana Tennistavolo ha, di fatto, decretato la sospensione definitiva di tutta l’attività tecnica a squadre ed individuale. Per l’attività a squadre è stato disposto il blocco delle retrocessioni (almeno per le serie nazionali) e la promozione diretta per le prime due squadre classificate nei rispettivi gironi dei campionati nazionali di competenza. Alla luce di ciò, l’ASD Tennistavolo Ausonia Enna, ha conseguito, esattamente come 18 anni fa, (stagione 2001/2002) la promozione in serie A2.
Anche la formazione di B2, seconda classificata, è approdata in B1, così come le ragazze di serie C femminile, autentiche mattatrici del loro girone, promosse in serie B.
Ancora incertezza, invece, sul destino della compagine che ha concluso in testa uno dei gironi della C2 regionale, che potrebbe essere ammessa alla C1 nazionale portando così a 4 le squadre dell’Ausonia che, l’anno prossimo, si batteranno in campionati di livello nazionale.
In tutto potrebbero essere una ventina, infatti, per l’Ausonia, giocatori impegnati nella prossima stagione, con la rappresentanza di tutte le età (da 13 a 63 anni…), una caratteristica che rende il tennistavolo unico tra gli sport olimpici.”
Per Hristozov e compagni è, dunque, un ritorno nel prestigioso palcoscenico dell’A2, per una società che, di fatto, si propone quale leader del panorama sportivo provinciale, in quanto unica squadra militante in serie A, in attesa delle scelte della Pallamano Haenna.
La data storica di fondazione del sodalizio (rifondato da qualche anno) risale al 21 Agosto del 1971, su impulso del Frate Carmelitano Padre Danilo Albanese, al secolo “Massimino”. Nell’arco degli anni, tanti altri “mecenati” hanno sostenuto questo gloriosa squadra; una su tutte la compianta Signora Christiane Capponi, genitrice dell’attuale vice Presidente Luigi Grimaldi e già presidente dell’Ausonia per 7 anni nonché consigliera regionale Fitet, sotto la presidenza del catanese Cesare D’Alessandro.
La promozione in A2 è arrivata dopo una stagione nata sotto l’auspicio di una tranquilla salvezza, trasformata dal trio Lo Verso, Spagnolo, Hristozov (età media 20 anni) in una stagione di vertice, durante la quale sono emerse le qualità tecniche-agonistiche di un gruppo mai domo, capace di vincere, contro ogni pronostico, il girone di andata, con una sola sconfitta al passivo. Al momento della sospensione, gli ennesi hanno chiuso al secondo posto, con una partita in meno rispetto alla capolista. Una notazione particolare merita il giovane Daniele Spagnolo, giovanissimo talent scout nostrano, il più giovane tra i partecipanti al campionato di serie B1.
Per la prossima stagione 2020/2021, non è prevista attività individuale; la stagione sportiva sarà incentrata tutta sui campionati a squadre. Il programma dell’Ausonia è ancora tutto da tracciare.
La società è massimamente impegnata nella composizione degli organici, con un occhio costantemente rivolto al bilancio e alla ottimizzazione delle risorse, in un contesto, chiaramente, non molto propizio, quello odierno, dal punto di vista economico.
CURRICULA GIOCATORI DI SERIE B1 ASD TENNISTAVOLO AUSONIA ENNA
***
VASIL HISTOZOV STOYANOV
Classe 1990, di nazionalità bulgara, inizia a giocare a tennistavolo a 8 anni.
La passione scatta guardando un torneo.
Ha fatto parte della nazionale Giovanissimi, Cadet e Juniores. Ha vinto diversi titoli ai Campionati Nazionali di Bulgaria, sotto la guida esperta dell’allenatore bulgaro Nikolay Boyadzhiev.
Ha esordito nel massimo Campionato bulgaro all’età di 15 anni.
A 20 anni è giunto in Italia, ed è stato tesserato per l’EOS Enna, dove ha militato nei Campionati a Squadre di C1, B2, B1.
In ambito individuale ha vinto alcuni tornei regionali.
Riveste la duplice funzione di Giocatore-Allenatore.
Come allenatore, ha conseguito importanti risultati in ambito giovanile, vincendo più titoli nazionali italiani. È attualmente Tecnico Regionale Federale.
Vasil è un giocatore molto tecnico, dal tocco fine; molto dotato a livello tattico stupisce, per lo scrupolo con il quale prepara le proprie partite e quelle dei ragazzi che allena, non lasciando nulla al caso.
***
LORENZO LO VERSO
Diciotto anni, palermitano, ha iniziato a giocare a 10 anni, quando da promettente calciatore, casualmente, si è cimentato in un torneo di Tennistavolo organizzato in uno stabilimento balneare a Palermo. Dopo questa esperienza e dopo avere acquisito i rudimenti tecnici, ha abbandonato la nuova attività per tornare al calcio, ma, dopo l’ennesimo ripensamento, ha impugnato nuovamente la racchetta da tennistavolo per non lasciarla più. Ha inciso molto nella sua scelta l’incontro con il tecnico Alessandro Febbraro, che, da subito, ne ha apprezzato le doti e lo ha introdotto nel tennistavolo che conta. Ha iniziato la trafila dalla D2, poi la C2, 2 anni di C1, di cui una a Milazzo. In seguito ha disputato il campionato di B2 con la Sportenjoy Palermo con la quale ha conseguito la promozione in B1. In ambito individuale ha disputato diversi tornei per Ranking e Giovanili, sia in ambito regionale che nazionale, ottenendo buoni risultati, vincendo 3 titoli regionali giovanili e giungendo a podio in alcune kermesse nazionali.
Lorenzo pratica un gioco d’attacco veloce e talvolta imprevedibile, facendo dell’aggressività il suo cavallo di battaglia. Sono famose le sue insperate rimonte, frutto di grande predisposizione alla sofferenza (agonistica) ed al sacrificio. È il classico uomo squadra.
È, attualmente, il numero 146 della classifica assoluta italiana.
***
DANIELE SPAGNOLO
Ennese, classe 2006, ha cominciato a giocare a tennistavolo presso l’APD EOS ENNA nel 2013, all’età di 7 anni, sotto la guida tecnica di Vasil Stoyanov Hristozov.
Ancora giovanissimo, si è messo in luce vincendo o conseguendo piazzamenti prestigiosi in tutte le categorie giovanili; ha vinto, infatti, 11 titoli nazionali Giovanili tra Tornei e Campionati Italiani di Singolo e di Doppio, arrivando a podio in 13 altre occasioni, sempre in ambito nazionale.
Vanta svariate presenze nelle nazionali Giovanili di pertinenza dove ha conseguito ottimi piazzamenti.
Ha esordito, a livello di squadra, in C2, nella stagione 2015/2016, ottenendo molteplici vittorie anche contro giocatori di comprovata abilità ed esperienza e arrivando a giocare i Play Off per la promozione.
Ha scalato costantemente tutte le serie nazionali, fornendo contributi importanti alla società di appartenenza.
Ha conseguito diversi riconoscimenti tra cui il 13° Premio “Vito Cardaci” promosso dal Panathlon Club di Enna, come sportivo ennese dell’anno; il “Premio Francesco Mannino ” (18 dicembre 2018 ) da parte dell’ Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI) come migliore giovane atleta siciliano; il premio “La Giornata Siciliana dell’Atleta” (Il 7 luglio 2018) ricevuto dal Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.
Atleta completo, molto talentuoso, possiede tutte le combinazioni di colpi del panorama tecnico, non disdegnando di esprimere una sagacia tattica davvero invidiabile considerata la giovane età.
Attualmente ricopre il 172° posto del ranking assoluto nazionale.

Visite: 18