Enna Press

Testata giornalistica Online

Ginnastica: La Consolini Enna riprende l’attività anche sotto la pioggia

RIPRENDE LA GINNASTICA, ANCHE SOTTO LA PIOGGIA. “PASSIONE E SICUREZZA” FONDAMENTALI PER LA CONSOLINI ENNA
“Rombo di tuono” non è solo un film che ha spopolato negli anni ‘80 ma è anche il clima che in questi ultimi giorni stiamo assistendo ad Enna. La forza, la volontà e lo spirito di ginnasti e ginnaste della Consolini, insieme ai cestisti della stessa società, va oltre la preoccupazione per un temporale. La società ennese, ha ripreso le attività anche con il settore della Ginnastica, in particolare con le squadre agonistiche che, in vista della nuova stagione e dei tanti impegni, hanno iniziato la preparazione fisica al Campo di Atletica Leggera “Tino Pregadio”.
“Abbiamo il dovere morale di iniziare – dice il Presidente e Tecnico Michelangelo Milano- questa lunga pausa ha creato stati di ansia e di preoccupazione in tutti noi ma con le giuste precauzioni, dettate dal Comune e dalle linee guida federali, devono essere combattute per ridare fiducia e sicurezza ai nostri atleti. Stiamo svolgendo un periodo di preparazione all’aperto con la speranza di poter riprendere le attività con tutti gli altri bambini dei centri di ginnastica e Minibasket”. La società ennese, da sempre un movimento di crescita sportivo e di vita, si sta premurando anche per l’aspetto legato ala sanificazione ed alla gestione dei gruppi di bambini, creando un protocollo di sicurezza. “La nostra missione – continua il Prof. Milano – è soprattutto quella di trasferire serenità alle famiglie; per far questo ci stiamo attrezzando e stiamo dando disposizione a tutti i nostri tecnici per garantire la sicurezza ed un sereno svolgimento delle attività”.
La Consolini è in attesa anche di poter avere uno proprio spazio in città che possa diventare un Centro Tecnico Federale, così come è stato detto dal Presidente Nazionale della Federazione Ginnastica d’Italia, Gherardo Tecchi, in presenza delle autorità locali, alla celebrazione dei 150 anni della Federazione, svoltasi ad Enna lo scorso inverno; però l’esigenza al momento si chiama “ripartenza” ed il rombo non sta solo nei tuoni di questi giorni ma principalmente nei cuori di tanti piccoli atleti che non vedono l’ora di iniziare il loro anno sportivo.

Visite: 154

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *