Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna. Verso le Elezioni ammininistrative: Italia Viva “Pensiamo solo ad apportare idee per lo sviluppo della città”

l Partito Democratico, tramite il suo Segretario, oggi ci fa sapere che “da qualche giorno circolano insistentemente voci, negli ambienti politici locali, che confermerebbero la volontà dei più autorevoli rappresentanti della Lega, di partecipare alla prossima competizione elettorale in appoggio e nelle liste “civiche” che sostengono Dipietro”. Ringrazio Rampello per la cortese comunicazione, ma, con la stessa cortesia, gli dico che noi non siamo particolarmente interessati a ciò che si dice negli ambienti politici locali quanto, piuttosto, a come dare un contributo in termini di idee da mettere in campo per Enna e il suo sviluppo, specie alla luce dell’impegno preso dal Sindaco Dipietro, con noi e con la città, circa l’assenza della Lega e di rappresentanti di essa a sostegno della sua candidatura. Assenza che, lo dico con chiarezza, è stata la condicio sine qua non della nostra ricomposizione con l’attuale amministrazione.
Per il resto, non me ne vogliano gli amici del Pd, ma credo che il Partito che in questa provincia è diventato subalterno su tutta la linea a “Ora Sicilia”, prima consentendo all’On.Lantieri di essere rieletta all’ARS e poi concedendo ad un importante esponente di quel partito la candidatura a Sindaco, non sia in condizioni di distribuire a nessuno patenti di dignità politica.
Infine, nell’augurare a Dario Cardaci, persona davvero valida e per bene, e a tutti gli altri candidati, da Cinzia Amato a Maurizio Bruno, un sincero in bocca al lupo, faccio un appello, non soltanto al Pd, ma a tutti coloro i quali si stanno mettendo in gioco in queste elezioni amministrative: discutiamo di come vogliamo migliorare questa città, di come vogliamo integrarla con l’Università, di come vogliamo renderla un polo di investimenti al centro della Sicilia, di come la vogliamo rendere una città aperta e accogliente, di cosa vogliamo fare per le giovani generazioni sempre più in fuga, di come rendere il trasporto pubblico più efficace e sostenibile o di come farne una città ancora più viva sul piano turistico e culturale.
Insomma, sfruttiamo questa campagna elettorale per discutere e confrontarci su Enna. Se faremo questo, indipendentemente da chi sarà il Sindaco, vincerà la città. Se invece continueremo a perderci in discussioni, spesso strumentali, sulle alleanze in vista delle elezioni, avremo perso l’ennesima occasione.

Visite: 249

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *