Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna: nei primi 4 mesi del 2020 Raccolta Differenziata sfiora il 59 per cento

Anche in emergenza sanitaria e con i Centri Comunali di Raccolta chiusi ma che apriranno lunedì prossimo la città di Enna risponde bene alla raccolta differenziata. Infatti nei primi 4 mesi dell’anno in corso la media è stata di poco meno del 58 per cento. Un dato sicuramente confortante se si considera che anche nei mesi di marzo e soprattutto aprile la media si è mantenuta pressochè constante. Secondo i dati forniti dalla società municipalizzata EcoEnnaservizi il cui dirigente capo è l’ingegnere Roberto Palumbo, che ha in affidamento il servizio di raccolta dei rifiuti a gennaio la media è stata del 58,74, febbraio 59,75, un leggero calo a marzo dove si è attestata al 54, 95 mentre ad Aprile mese pressochè totale di Lokdown la percentuale è stata del 59,46 per cento. Se si fanno a le frazioni differenziare la parte del leone la fa sempre l’umido con una percentuale complessiva che si attesta a poco meno del 30 per cento con gennaio poco più del 26 e febbraio, marzo e aprile di poco sopra il 30. Peccato però che questa frazione non possa essere ulteriormente riciclata malgrado a Dittaino ci sia uno dei pochi impianti di compostaggio in Sicilia ma che però da diversi anni è inattivo come il centro intercomunale di raccolta differenziata di Gagliano Castelferrato anche questo inattivo. Entrambi sono costati diversi milioni di euro.

Visite: 7