Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna conferimento rifiuti in contrada Scarlata; l'Assessore Marazzotta "Un provvedimento subordinato ad una eventuale sostenibilità finanziaria"

La volontà a risolvere questo problema non manca assolutamente ma il tutto deve avere però una sua sostenibilità finanziaria. E’ la replica dell’assessore al Bilancio del comune di Enna Ilaria Marazzotta a quanto affermato dal Capogruppo Pd Paolo Timpanaro sul fatto che ad oggi l’assessore non avrebbe mantenuto l’impegno preso sulla creazione di un sito dove poter fare conferire i rifiuti dei residenti in alcune contrade come Scarlata, Rossi ed altre e ad oggi invece sono costretti a recarsi nell’unica area di conferimento realizzata in contrada Gentilomo a circa 10 chilometri dalle contrate citate in precedenza. “Ribadisco ancora una volta come ho già detto al Consigliere Timpanaro che la volontà non manca assolutamente – commenta Ilaria Marazzotta – ma il tutto deve essere però supportato da un equilibrio di costi. Per questo motivo attendo il Piano d’intervento con relativi costi che la società Eco – Enna servizi sta redigendo e che mi consegnerà entro il 30 aprile. Dopodichè potremo meglio capire che costi ci sarebbero da sostenere fermo restando che a prescindere da questi prevale sempre una eventuale volontà politica a volerla fare o meno. Ma ad ogni modo è corretto che si conosca se ci potranno essere costi o meno e se ci sono di che entità”. Quindi nessun problema ostativo. “Assolutamente no – conclude l’assessore Marazzotta – ma vorrei ribadire ancora una volta al Consigliere Timpanaro che molto spesso la buona volontà da sola non basta e si scontra con i tempi amministrativi della burocrazia”.

Visite: 14