Enna Press

Testata giornalistica Online

Emergenza rifiuti: il 22 agosto potrebbe chiudere la Discarica di Cozzo Vuturo

Mentre Regione, Libero Consorzio di Comuni, Srr, ed anche in parte Ato Ennaeuno in liquidazione, giocano a chi gli rimane il cerino in mano per addossargli poi tutte le responsabilità, l’unica notizia certa purtroppo è che se non ci saranno novità di rilievo il prossimo 22 agosto la discarica di Cozzo Vuturo chiuderà e tutti i comuni della provincia più numerosi di altre province isolane dovranno ancora una volta andarsi a cercare una discarica dove conferire non indifferenti aggravi di costi per i cittadini. La notizia viene confermata dal presidente della SRR il sindaco di Assoro Antonio Licciardo. Sia dalla Regione che dal Libero Consorzio si attendono autorizzazioni che consentirebbero alla discarica di avere intanto una ulteriore capacità di altri 7 mila metri cubi di abbancamento considerando che ogni giorno la discarica è autorizzata per poter ricevere circa 180 tonnellate di rifiuti e tra l’altro di cui un circa 60 per cento di altri comuni non della provincia di Enna. Ma se da un lato questa scelta di fare conferire altri comuni non della provincia di Enna potrebbe essere criticata perché “accorcia” la vita della stessa discarica, dall’altro però proprio questa opportunità consente alla SRR di poter tenere “calmierato” il costo di gestione della discarica per i comuni della SRR di Enna e ancor di più di poter giustificare tutto il personale in servizio alla SRR stessa. Quindi una situazione che rimane “ingabbiata” tra lacci e lacciuoli della burocrazia e che però tra qualche giorno rischia di esplodere in tutta la sua complessità. Ed intanto sia l’impianto di compostaggio di Dittaino realizzato dall’allora Provincia Regionale ed il Centro intercomunale di raccolta differenziata di Gagliano Castelferrato, costati entrambi diversi milioni di euro, sono da quasi sempre inutilizzati e la cosa più grave è che non si riesce a capire chi oggi ne abbia le competenze visto che sempre Licciardo smentisce categoricamente che siano della SRR.

Visite: 354

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *