Enna Press

Testata giornalistica Online

Emergenza Coronavirus PRIMI AIUTI ALL’OSPEDALE UMBERTO I° DAL COMITATO PRO ENNA

PRIMI AIUTI ALL’OSPEDALE UMBERTO I° DAL COMITATO PRO ENNA
Molti sono gli appelli che si leggono in questi giorni sui social riguardanti la situazione di emergenza nel nostro Ospedale Umberto I°. “Dobbiamo aiutare – si legge in un messaggio – chi è in prima linea, medici e infermieri soprattutto, che hanno necessità di incrementare le attrezzature che mancano e i dispositivi di protezione”. L’appello è stato raccolto dal Comitato Pro Enna, presieduto da Nino Gagliano, al quale aderiscono Club Service, associazioni di volontariato locali e personalità che spiccano nel tessuto sociale ennese.
“Abbiamo da subito iniziato – ha detto Nino Gagliano – una raccolta fondi tra i soci del Comitato, in collaborazione con l’AVIS, presidente Giulia Buono, Ordine Costantiniano, referente Matteo Bettino, aperta a tutti gli uomini e donne di buona volontà e generosità ”.
L’appello è stato accolto con riscontri significativi. In pochi giorni si sono raccolti oltre 8.000 euro.
Nino Gagliano si è messo in contatto con il direttore del presidio ospedaliero e con la direttrice della farmacia per conoscere le necessità nei vari reparti e tra il personale medico-sanitario. Si sono già acquistati pigiami e biancheria intima per gli ammalati che non ricevono visite dai parenti. Il Comitato pro Enna ha già donato 500 mascherine FFp2 e 100 tute per medici e personale sanitario oltre a 1000 mascherine chirurgiche. Ma non bastono, perché sono mono uso, da sostituire giornalmente, e perché in ospedale ci sono tre reparti covid19 oltre al pronto soccorso.
La direttrice della farmacia, che ha ricevuto la prima fornitura di materiale, immediatamente recapitata ai reparti che ne avevano fatto richiesta, tra cui la Ostetricia, ha avuto parole di gratitudine nei confronti del Comitato Pro Enna.
Salvatore Presti
A breve saranno disponibili per la distribuzione ai ricoverati di covid19 e in quarantena che non possono ricevere visite di parenti. La distribuzione verrà curata dal direttore della stessa farmacia.

Visite: 20