Enna Press

Testata giornalistica Online

Emergenza Coronavirus; il sindaco di Agira Maria Greco pubblica ulteriore ordinanza

Ulteriori misure per il contrasto all’emergenza epidemiologica e sanitaria COVID-19 sul territorio comunale. Zona Rossa.
IL SINDACO
VISTA l’Ordinanza contingibile e urgente n. 8 del 23.03.2020 avente ad oggetto “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019. Ordinanza ai sensi dell’art.32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica” del Presidente della Regione Siciliana acquisita al prot. dell’Ente n. 5994/2020 del 23/03/2020 che ha dichiarato il Comune di Agira “Zona Rossa”;
PREMESSO CHE con l’Ordinanza contingibile e urgente n. 8 del 23.03.2020 il Presidente della Regione Siciliana ha ordinato all’art. 1 le seguenti ulteriori misure:
“ a) divieto di accesso e di allontanamento dal territorio comunale, con mezzi pubblici e/o privati, da parte di ogni soggetto ivi presente;
b) sospensione di ogni attività degli uffici pubblici, fatta salva la erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità;
c) è consentito, in deroga alla lettera “a”, esclusivamente il transito in ingresso ed in uscita dal territorio comunale per gli operatori sanitari e socio-sanitari, per il personale impegnato nella assistenza alle attività inerenti l’emergenza, nonché per gli esercenti le attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali alle stesse, con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale”.
CHE l’ordinanza di che trattasi parla espressamente di “territorio comunale” e non di perimetro urbano;
CHE l’ordinanza di che trattasi fa espressamente salva la erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità;
Per quanto di propria competenza e con riguardo al territorio di questo Comune
ORDINA
Sono espressamente consentiti nel territorio comunale in quanto servizi di pubblica utilità nonché servizi essenziali:
1.la vendita di generi alimentari, alimenti per animali, prodotti per l’agricoltura, l’erogazione di carburante, gli ambulatori medici di base e veterinari, le farmacie, la raccolta e smaltimento rifiuti, i servizi indifferibili, di manutenzione e riparazione degli impianti di COMUNE DI AGIRA
Comune di Agira U
Protocollo N.0006032/2020 del 24/03/2020
erogazione dell’acqua, luce, gas, telefonia fissa e mobile; attività di vendita di tabacchi e connessi servizi di pagamento telematico di bollette, di servizi postali e bancari, le imprese funebri.
Sono autorizzati i funzionari dei predetti istituti (servizi postali e bancari) a raggiungere la sede delle destinazioni dei predetti servizi. Devono, inoltre, essere assicurati i servizi bancomat posti all’esterno delle filiali.
2.Per quanto riguarda le attività produttive sono consentite quelle che erogano servizi essenziali di pubblica utilità.
3.E’ garantita:
-la prosecuzione delle attività necessarie all’allevamento di animali, panificazione e rivendita di pane, produzione e rivendita di latte e altri beni alimentari e attività connesse al ciclo biologico di piante e animali.
-Le attività di vigilanza, pulizia e disinfestazione;
-Le attività dei patronati escluso il ricevimento al pubblico;
4.Poiché è reato l’abbandono e/o il maltrattamento di animali, è consentito ai proprietari di animali nell’ambito del territorio comunale la possibilità di accedere ai loro terreni per provvedere alle esigenze di sostentamento degli animali tutti.
5.Come stabilito nell’ordinanza contingibile e urgente n. 8 del 23.03.2020 il Presidente della Regione Siciliana è espressamente consentito il transito in ingresso e in uscita dal territorio comunale per gli operatori sanitari e socio-sanitari, per il personale impegnato nell’assistenza all’attività inerenti l’emergenza, nonché per gli esercenti delle attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali alle stesse con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.
6.E’ parimenti consentito a coloro che prestano attività lavorativa in case di riposo, strutture per anziani, case famiglia, case per disabili, farmacie e parafarmacie, di raggiungere il luogo di lavoro e prestare l’assistenza necessaria.
7.Le persone residenti e/o domiciliate in campagna del territorio di Agira possono raggiungere il centro abitato per approvvigionarsi di generi alimentari, farmaci, di beni di prima necessità e di prodotti necessari per la sussistenza degli animali e fare rientro nelle loro abitazioni in campagna.
8.Al fine della tutela della salute vanno garantite ai cittadini le cure ospedaliere, ambulatoriali, specialistiche, approvvigionamento dei farmaci. Pertanto, è garantito l’entrata e l’uscita del territorio comunale in presenza delle suddette comprovate necessità.
9.In ordine alle modalità di vendita di generi alimentari è consentita la vendita a domicilio da parte dei venditori ambulanti di generi alimentari, i quali istituiranno il servizio di consegna
a domicilio nel rispetto delle condizioni igienico-sanitarie previste dalla normativa vigente tanto per il confezionamento che per il trasporto;
10. In ordine alle modalità di vendita di generi alimentari oltre alla prioritaria modalità della consegna a “domicilio” è consentita, altresì, la seguente modalità:
-Richiesta telefonica agli esercenti commerciali con consegna e pagamento negli spazi antistanti gli esercizi commerciali purché venga rispettata la distanza di 1 metro prevista dalla legge. Le richieste vanno limitate a due volte a settimana e ad un solo componente del nucleo familiare.
11, Sono consentite le uscite per gli acquisti di farmaci, alimenti per gli animali, sigarette, pagamento bollette. Sono consentite, altresì, le uscite per recarsi alle poste, banche, edicole, e, per motivi di salute.
DISPONE
-Che la presente ordinanza, resa pubblica mediante affissione sull’Albo Pretorio del Comune di Agira, on line per 60 giorni, entra in vigore dalla sua pubblicazione all’albo ed ha validità fino al 15 aprile 2020;
-Che la presente Ordinanza sia trasmessa all’Ufficio territoriale del Governo Prefettura di Enna, alla Stazione dei Carabinieri di Agira, al Comando di P.M. di Agira.
AVVERTE
La mancata osservanza degli obblighi di cui alla presente Ordinanza comporta le conseguenze sanzionatorie previste dall’art.650 del Codice penale, se il fatto non costituisce reato più grave.
AVVERTE, altresì
Che avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso da parte di chiunque vi abbia interesse entro 60 giorni, decorrenti dalla pubblicazione o notificazione, al TAR competente per territorio, nei termini e nei modi previsti dalla legge n. 1034/1971;
Entro 120 giorni è esperibile ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nei modi e nei termini previsti dal DPR 1199/1971.
Dalla Residenza Municipale, Agira lì 24/03/2020
Il Sindaco
On.le Avv.Maria Gaetana Greco

Visite: 17