Enna Press

Testata giornalistica Online

Emergenza Coronavirus: guarito il sindaco di Troina Fabio Venezia

Guarito da Covid 19 il sindaco di Troina Fabio Venezia. Ad annunciarlo nella giornata di domenica 26 aprile lo stesso dalla sua pagina social.
“Ieri sera mi è arrivato il risultato dell’ultimo tampone (negativo) e stamattina la notifica dell’ASP di Enna di fine quarantena. Da oggi, dopo 32 giorni di malattia, sono ufficialmente guarito. Quella del contagio da covid-19 è stata un’esperienza che mi ha molto provato, non soltanto a livello fisico ma anche sotto il profilo psicologico. Non è stato per nulla facile convivere con un virus molto pericoloso, che rapisce le tue forze fisiche e può provocare anche la morte, mentre si porta sulle spalle il peso della responsabilità di amministrare una comunità e di gestire nel momento più difficile una gravissima emergenza sanitaria. Ho avuto anche io, come tanti altri, paura e molta preoccupazione. Ma la vostra vicinanza è stata fondamentale per superare i momenti più difficili e ritrovare la forza per continuare a combattere giorno dopo giorno per sconfiggere questo nemico invisibile. Anche dal letto ho cercato quotidianamente di fare il mio dovere e di dare una mano nella gestione dell’emergenza. I miei maestri di vita mi hanno insegnato che chi ha ruoli di responsabilità non abbandona mai la nave in tempesta, anche a costo del sacrificio umano. Non avrei mai potuto abbandonare nel momento più difficile la mia gente. I miei più stretti collaboratori sono stati eccezionali in quei giorni difficilissimi a tenere testa raddoppiando gli sforzi e facendo fronte alle tante difficoltà. Grazie di cuore a tutti voi per il vostro affetto e la vostra solidarietà che mi hanno molto commosso e che non dimenticherò mai. Voglio ringraziare pubblicamente il dott. Franco Santa Paola e la dott.ssa Donatella Greco, che con affetto filiale mi hanno seguito giorno per giorno nella cura durante la malattia. Non sono solito eccedere nelle cose personali, ma il mio ringraziamento più speciale va ai miei familiari, che nonostante la lontananza fisica mi sono stati molto vicini, e a mia moglie Ilenia, una donna davvero straordinaria che ancora una volta amorevolmente si è dovuta fare carico delle difficili conseguenze delle mie scelte di vita e di valori. Abbiamo tantissimi progetti in cantiere per il territorio e da domani si riparte con ancora più forza d’animo e passione! Un abbraccio ideale a tutti voi!”

Visite: 23