Enna Press

Testata giornalistica Online

Emergenza Coronavirus; gli auguri di Buona Pasqua del sindaco di Agira Maria Greco alla sua comunità

Questo il testo della lettera con cui il sindaco di Agira Maria Greco augura Buona Pasqua a tutti i suoi cittadini
Carissimi concittadini,
Negli ultimi cinque anni ho avuto l’onore e l’onere di guidare una grande comunità fatta di perone diverse tra loro, ognuna con le proprie esigenze, i propri desideri, i propri talenti. Ciascuno di voi ha saputo dare il proprio contributo e reso questa città un giardino stupendo, ricco di fiori rari e frutti preziosi.
Oggi l’intera cittadinanza è chiamata ad affrontare la sfida più grande di sempre. Rimanere a casa, rispettare le regole, accettare restrizioni temporanee; tanti fattori che contribuiranno, tuttavia, a proteggersi da una pandemia che sta colpendo ormai tutto il mondo.
Nel corso della Santa Quaresima di quest’anno ci è stato dunque richiesto di digiunare dalla normalità, limitare la vita di sempre. Ma a questa quaresima seguirà la nostra resurrezione, una resurrezione che avverrà presto, a condizione che ognuno di noi sappia svolgere il proprio compito e sappia limitarsi al ruolo che gli è stato attribuito.
Vi chiedo ancora di attendere con pazienza e consapevolezza il giorno in cui l’emergenza finirà, sostenendo anche moralmente tutti gli attori che sono in prima linea in questa dura fase: forze dell’ordine, protezione civile, personale medico e sanitario, farmacisti, operatori del 118 e personale ausiliario all’interno degli ospedali, operatori ecologici, funzionari comunali, operatori del settore agroalimentare e della distribuzione di beni di prima necessità.
A loro va un particolare e sentito ringraziamento, poiché con abnegazione e coraggio stanno sostenendo il grande peso di questa emergenza. E grazie anche a tutti i sacerdoti, che grazie alla preghiera ci aiutano a coltivare speranza e desiderio di salvezza.
Sono certa che insieme usciremo presto da questo burrascoso momento, e saremo in grado di raccontare una storia nuova, con il cuore pieno di orgoglio e forza d’animo; gli stessi sentimenti che animarono i nostri padri e i nostri nonni negli anni del dopoguerra.
Rivolgo un affettuoso saluto a tutti i nostri concittadini ricoverati in ospedale e coloro i quali sono posti in isolamento, oltre ai loro familiari, augurando loro una pronta guarigione.
Un pensiero commosso va a tutte le famiglie che hanno perso i propri cari in questa emergenza, un dolore a cui è difficile trovare conforto, ma che grazie alla fede si trasformerà in rinascita, in nuova vita, in nuova gioia.
Un abbraccio, infine, a tutte le future mamme che dovranno affrontare la gravidanza e il parto in questi mesi. Siete simbolo di rinascita e di speranza, la nuova fiamma che illumina lo sconforto e schiarisce l’incertezza.
A Voi tutti, concittadini cari, un sentito grazie per il sacrificio che stiamo condividendo, per il lavoro incessante che porteremo al successo. La promessa della resurrezione si respira già nell’aria, e sarà festa di salvezza.
Auguro a Voi tutti che il miracolo della Santa Pasqua possa portare salute, speranze e nuove e gioiose certezze.
Buona Pasqua! Il Sindaco
On. Avv. Maria Gaetana Greco

Visite: 24