Enna Press

Testata giornalistica Online

Emergenza Coronavirus; a Enna il "cinese di casa nostra" Marco Chen dona mascherine ad un intero quartiere

Non più di 3 settimane fa era stato costretto a chiudere il suo negozio ufficialmente “per ferie”, perché “accusato” su vari gruppi WhatsApp insieme alla sua famiglia ( i figli non andavano più a scuola) di essere un potenziale “portatore” di virus. Su questa vicenda però si innescò una grande catena di solidarietà da parte di tantissimi ennesi a partire proprio dal mondo della scuola. E lui “l’incriminato” ha voluto ringraziare a modo suo o meglio della sua gente e della sua cultura. Ieri pomeriggio Marco Chen titolare di un negozio in via Boris Giuliano a Enna bassa con grande discrezione si è fatto il giro di tutti i palazzoni del vicinato lasciando un ogni porta un sacchetto contenente delle mascherine. “Marco si è sempre contraddistinto per la sua signorilità educazione e gentilezza – ci dice uno dei “beneficiari” Salvatore Russo – e anche stavolta ci ha dato una grande lezione di civiltà e di saper capire che quando qualcuno è in difficoltà ci si deve aiutare l’uno con l’altro. Ancora grazie Marco”.

Visite: 39