Enna Press

Testata giornalistica Online

Coronavirus: su Facebook un team di esperti risponde alle domande più frequenti dei pazienti oncologici e onco-ematologici

Coronavirus: su Facebook un team di esperti
risponde alle domande più frequenti
dei pazienti oncologici e onco-ematologici
Sulla pagina Facebook del progetto “La salute: un bene da difendere,un diritto da promuovere”
gli esperti oncologi e psiconcologi della commissione tecnico-scientifica
rispondono ai dubbi più frequenti dei pazienti su come affrontare l’emergenza sanitaria in corso
Roma, 12 marzo 2020 ­– Le 27 Associazioni di pazienti oncologici e onco-ematologici del progetto “La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere”, in questo momento di grande emergenza sanitaria, stanno lavorando intensamente per supportare le persone che convivono con un tumore, che sono comprensibilmente preoccupate e disorientate, anche perché particolarmente esposte alle complicanze del coronavirus, e i loro familiari.
Per rispondere ai dubbi e agli interrogativi su tutto quello che riguarda la gestione della malattia oncologica e onco-ematologica in questo particolare e delicato momento, scendono in campo gli esperti della commissione tecnico-scientifica del progetto: un team di oncologi e psiconcologi che, attraverso la pagina Facebook “La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere” (www.facebook.com/salutebenedadifendere), vaglierà le richieste più frequenti di pazienti e familiari e provvederà a fornire risposte chiare e autorevoli.
Le persone interessate dovranno semplicemente commentare il post dedicato sulla pagina, ponendo il loro quesito: le risposte alle domande più comuni saranno poi pubblicate sulla stessa pagina del progetto, a disposizione di tutti.
“Un servizio semplice ma molto utile, che fa leva sulla capacità dei social media di mettere in connessione le persone – dichiara Annamaria Mancuso, Presidente di Salute Donna onlus e coordinatrice del progetto – e che ci è sembrato di fondamentale importanza poter offrire ai pazienti oncologici e onco-ematologici, disorientati dalla situazione di emergenza sanitaria che stiamo vivendo e in cerca di risposte chiare e definite. Ringraziamo per la loro disponibilità gli oncologi e gli psiconcologi della commissione tecnico-scientifica del progetto: grandi professionisti che sono sempre al nostro fianco e che anche in questo momento difficile continuano a lottare insieme a noi pazienti”.

Visite: 16