Enna Press

Testata giornalistica Online

Coronavirus; Ennaora; a Leonforte istituito il Coc, da cui saranno divulgati quotidianamente dati per aggiornare i cittadini (in provincia lo faceva già solo il Coc di Enna)

Coronavirus, a Leonforte istituito il Coc, da cui saranno divulgati quotidianamente dati per aggiornare i cittadini (in provincia lo faceva già solo il Coc di Enna)
8 Aprile 2020 Redazione Carmelo Barbera, COC, Enna, protezione civile, relazione, sindaco
Ecco la prima relazione divulgata dal Coc di Leonforte, presieduto dal sindaco Carmelo Barbera.
Per il tramite di ordinanza del Sindaco n. 14 del 31.03.2020 è stato attivato il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile (di seguito COC) al fine di assicurare, nell’ambito del territorio Comunale, il monitoraggio della situazione sanitaria e il coordinamento dei servizi di assistenza sanitaria alla popolazione per il fronteggiarsi dell’emergenza e mettere in atto le azioni e misure operative a livello comunale.
Le attività all’uopo svolte dal COC sono le seguenti: informazione, attivazione del volontariato locale, organizzazione delle azioni di livello comunale, in raccordo con i livelli istituzionali superiori, attivazione e pianificazione delle azioni di assistenza alla popolazione.
Sulla scorta di quanto disposto per il tramite della predetta ordinanza, il COC del Comune di Leonforte è presieduto dal Sindaco e risulta così composto: Comandate di Polizia Municipale, Dott.ssa Antonella Licciardo con funzioni di controllo del territorio e della viabilità locale; Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale, Geometra Salvatore Oriti, con funzioni di coordinamento tecnico; Segretario Generale del Comune di Leonforte, Dott. Pierpaolo Nicolosi, con funzioni di coordinamento amministrativo; Medico, Dott. Salvatore Campione, con funzioni di coordinamento sanitario; Giuseppe Orlando, responsabile della Protezione Civile di Leonforte, con funzioni di coordinamento dei Volontari del Corpo di Protezione Civile di Leonforte; fanno altresì parte del COC il presidente del Consiglio Comunale, dott. Massimiliano Trecarichi, il consigliere Comunale Dott. Angelo Leonforte e l’assessore alla sanità, Federico Pioppo, tutti con funzioni di supporto e consulenza.
Le attività del COC si esplicano sulla base della diversificazione coordinata delle funzioni, con incontri di verifica, confronto e coordinamento quotidiani.
Dai dati rilevati si comunica quanto appresso:
Emergenza sanitaria: dagli elenchi trasmessi dalla Prefettura e dall’ASP di Enna, risulta che i positivi, per quanto riguarda il Comune di Leonforte, sono 16 di cui 15 ricoverati e uno posto in isolamento domiciliare; sono 3 le persone decedute e 1 persona è clinicamente guarita, in ragione dell’esito negativo di due tamponi, e dimessa. Invero, a partire dal 30 marzo u. s. sono stati sottoposti a tampone oltre 150 persone residenti nel Comune di Leonforte. I tamponi vengono effettuati presso la struttura Comunale del Palazzetto dello Sport con il supporto organizzativo dei Volontari della Protezione Civile di Leonforte. Tuttavia, ad oggi, non si conosce l’esito dei suddetti esami. I ricoverati in via di guarigione presso il P.O. Ferro Branciforti Capra sono 11 e sono in attesa degli esiti dei tamponi. I soggetti, non positivi, posti in osservazione dall’Asp e in quarantena domiciliare sono 50.
Emergenza alimentare: al fine di fare fronte alle necessità alimentari della popolazione di Leonforte fin dall’inizio emergenza, con apposita delibera di giunta, questo ente metteva a disposizione della Protezione Civile di Leonforte una somma per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità da destinare ai bisognosi. Sono state, quindi, destinate le somme all’uopo messe a disposizione dal Governo Nazionale e, infine, verranno utilizzate quelle disposte dal Governo regionale. Attraverso le risorse fin qui utilizzate sono stati consegnati i relativi buoni alimentari a 125 nuclei familiari, mentre alla data odierna sono stati raggiunti da altrettanti pacchi spesa, per il tramite del lavoro svolto dalla protezione civile locale, 76 nuclei familiari. Sono state inoltre anticipate somme per 60 mila euro sul bilancio comunale e in attesa dei trasferimenti regionali, in favore dei beneficiari dei Cantieri di servizi.
Controllo del Territorio: l’attività di controllo del territorio viene svolta, a supporto del lavoro svolto dalla Polizia di Stato e dai Carabinieri, dalla Polizia Municipale. Si tratta di attività quotidiana che consiste nel controllo delle persone e dei veicoli, anche per il tramite di appositi posti di blocco; controllo presso le attività commerciali finalizzato anche al rispetto delle distanze di sicurezza e ad evitare assembramenti. I dati dei controlli effettuati dalla sola Polizia Municipale sono i seguenti: 88 persone controllate nel mese di marzo e 52 persone controllate nel mese di aprile. Le attività commerciali vengono tutte sottoposte a controllo.
Coordinamento tecnico: le attività all’uopo poste in essere dall’Ufficio Tecnico Comunale sono consistite nel supporto operativo alla protezione civile; sono state altresì effettuate le attività di scerbatura della pulizia della strada che conduce all’ospedale, nonché delle aree adiacenti al Pronto soccorso; viene assicurata, dalla ditta e dagli operatori ecologici, la continua attività di raccolta differenziata. È stato disposto il secondo ciclo di sanificazione del centro abitato in programma per il 9 il 10 e l’11 aprile.
È stata effettuata l’ulteriore sanificazione e le attività di pulizia del Palazzo Municipale.
Coordinamento attività ammnistrative: sulla scorta di apposito provvedimento del segretario comunale, le attività essenziali amministrative dell’ente vengono assicurate per il tramite dello “smart working”. Verrà valutata nei prossimi giorni la ripresa anche di alcune attività all’interno degli uffici, con pochi dipendenti e senza alcun ricevimento del pubblico.
Ulteriori attività discusse e deliberate dal COC
È stato inoltre ritenuto opportuno istituire un gruppo di supporto psicologico, per il tramite di professionisti che possano dare ascolto alle esigenze, anche di tale nature, dei cittadini.
Al fine di evitare, nei giorni di Pasqua e del Lunedì dell’Angelo, il classico esodo fuori dal centro abitato e, soprattutto, verso le campagne, è stata valutata l’opportunità di intensificare i controlli nel corso delle giornate anzidette, previo coordinamento con il Commissariato di P.S.

Visite: 28