Enna Press

Testata giornalistica Online

CNA Enna sulle Riaperture: “servono provvedimenti più netti”

CNA Enna sulle Riaperture: “servono provvedimenti più netti”

Enna 19.4.21 – “Sulle riaperture esiste una posizione condivisa dalle imprese, sostenuta da pareri tecnici e che rappresenta già una mediazione con le istanze del Governo in termini di limitazione delle attività per prevenire i contagi.” – dichiara il Presidente di CNA Enna Filippo Scivoli – “La posizione del Governo segna un avvicinamento nei confronti di settori che sembravano abbandonati a se stessi, ma sul piano delle soluzioni concrete segna il passo a soluzioni più efficaci che avevamo indicato in molti documenti, condiviso con altre associazioni e consegnate al Governo dopo intensi confronti”

“Ad esempio – continua il Presidente di CNA – basterebbe consentire ai clienti dei ristoranti di uscire alle 23, esibendo autocertificazione e verificando la loro presenza nelle liste prenotazioni che i ristoranti devono tenere. Soprattutto al Sud che come è noto cena più tardi del resto d’Italia. Così come è necessario prendere una posizione netta sulla riapertura in zona rossa degli operatori del benessere che costretti ad interrompere di punto in bianco i trattamenti consegnando all’abusivismo i loro clienti o la scelta nel settore turistico di censurare la possibilità di fruire di alloggi in strutture che non garantiscono l’utilizzo di protocolli anti COVID a partire dalla sanificazione degli ambienti”

Infine l’appello della Cna ennese: “Chiediamo ai Comuni tramite l’Anci e alla Conferenza stato Regioni di tenere conto dei protocolli condiviso nel confronto con il Governo.”

Visite: 71

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *