Enna Press

Testata giornalistica Online

Carabinieri Enna: incontri nelle scuole sulla Legalità

Anche nel corso di quest’anno scolastico l’Arma dei Carabinieri, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, ha avviato una serie di incontri sulla legalità con gli studenti. In tale ambito il Comando Provinciale di Enna in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia –Ambito territoriale di Caltanissetta ed Enna, ha individuato una serie di istituti di ogni ordine e grado della provincia che hanno aderito al progetto. Nel pieno rispetto delle rigorose misure contro il Covid, il Comandante della Compagnia di Piazza Armerina, Capitano Emanuele Grio, ha incontrato mediante collegamento telematico le classi delle V elementari e delle III medie dell’Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco di Barrafranca. Il Dirigente Scolastico Nadia Rizzo ha infatti promosso una video lezione con una rappresentanza del proprio istituto. Lo scopo dell’incontro è stato quello di promuovere la cultura della legalità e l’educazione civica, il rispetto delle regole, la conoscenza di base delle prescrizioni, degli obblighi, dei divieti che costituiscono il perno fondamentale della vita in comunità, specialmente in ambito scolastico. Le tematiche trattate sono state tante, dalla presenza criminalità organizzata, con i suoi illeciti interessi nello spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani, al cyberbullismo ed alla nuova dipendenza dei ragazzi dai Social Network, il Social Addiction. Nel corso della video lezione l’Ufficiale dell’Arma ha spiegato ai ragazzi cos’è la mafia e in particolare “Cosa Nostra”, i compiti delle Forze dell’Ordine, il ruolo fondamentale svolto sia dalla scuola, per sconfiggere l’ignoranza ed allargare gli orizzonti dei ragazzi aiutandoli realizzare i loro sogni, sia dalla famiglia che deve abituare i bambini al rispetto delle regole ed al rispetto verso gli altri. I ragazzi, interessati dagli argomenti trattati, hanno posto numerose domande che hanno interessato anche argomenti di strettissima attualità come il commissariamento del Comune di Barrafranca a causa di possibili forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata che avrebbero potuto compromettere il buon andamento dell’azione amministrativa. La curiosità si è poi estesa sulla “professione” del Carabiniere: sono state illustrate le modalità di accesso all’Arma dei Carabinieri e le sue funzioni.

Visite: 151

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *