Enna Press

Testata giornalistica Online

Calcio le Comunicazioni del Comitato Provinciale Figc

COMUNICATO n. 321 del 16 giugno 2020 (CU n. 225/A FIGC del 16 giugno 2020)
In allegato, si pubblica quanto in oggetto indicato, inerente la sospensione definitiva delle seguenti competizioni della stagione sportiva 2019/2020 organizzate dalla Divisione Calcio Femminile:
Campionato di Serie A, Campionato si Serie B e Coppa Italia

COMUNICATO n. 322 del 17 giugno 2020 (CU n. 226/A FIGC del 17 giugno 2020)
In allegato, si pubblica quanto in oggetto indicato, inerente la proroga del termine di prescrizione previsto dall’art. 40, comma 4, del Codice di Giustizia Sportiva, per diritti di natura economica maturati nel corso della stagione sportiva 2018/2019

COMUNICATO n. 324 del 18 giugno 2020

COMUNICATO n. 326 del 19 giugno 2020 (CU della FIGC dal 273/AA al n. 293/AA inerenti i provvedimenti della Procura Federale del 19 giugno 2020)
In allegato, si pubblica quanto in oggetto indicato, contenente provvedimenti della Proccura Federale a carico delle Società: Ciclope Bronte (CU n. 273/AA), Don Carlo Misilmeri (CU n. 280/AA), Alessandria delle Rocca 2016 (CU n. 285/AA)

COMUNICATO n. 328 del 23 giugno 2020 (CU n. 229/A della FIGC del 23 giugno 2020)
In allegato, si pubblica quanto in oggetto indicato inerente le norme relative ai termini e alle disposizioni regolamentari in materia di tesseramento per la stagione sportiva 2020/2021, per le Società del settore dilettantistico

CIRCOLARE N. 61 del 15 giugno 2020
In allegato, si pubblica la circolare n. 61LND avente il seguente oggetto:
Contributo a fondo perduto ex art. 25 del D.L. n. 34 del 19 maggio 2020 – Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche – Modello per l’istanza – Circolare n. 15 del 13 giugno 2020 dell’Agenzia delle Entrate

CIRCOLARE n. 63 del 23 giugno 2020

1.2. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE

CONSIGLIO DIRETTIVO

CRITERI DI DEFINIZIONE ESITI CAMPIONATI STAGIONE SPORTIVA 2019/2020 E CRITERI DI AMMISSIONE AI CAMPIONATI STAGIONE SPORTIVA 2020/2021

Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Sicilia della L.N.D., nella riunione tenutasi in data 25 giugno 2020:

Visto l’Art. 218 del Decreto Legge 19 Maggio 2020 n. 34 ed avuto presente che lo stesso prevede tra le altre cose che le Federazioni Sportive Nazionali possono adottare provvedimenti relativi all’annullamento, la prosecuzione e la conclusione delle competizioni, ivi compresa la definizione delle classifiche finali, per la Stagione Sportiva 2019/2020 nonché i provvedimenti relativi alle complessive modalità di organizzazione e ripresa dei Campionati per la Stagione Sportiva 2020/2021 e ciò in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19;

Vista la Delibera pubblicata sul C.U. della F.I.G.C. N. 197/A del 20 Maggio 2020 con la quale veniva disposta l’interruzione delle competizioni sportive organizzate dalla L.N.D. a livello nazionale e territoriale;

Vista la Deliberazione pubblicata sul C.U. N. 214/A della F.I.G.C. del 10 Giugno 2020 con la quale, sulla base dei poteri conferiti alla F.I.G.C., viene fornita delega alla L.N.D. per la compilazione delle classifiche determinando le Società “promosse” e “retrocesse” per ogni singolo Campionato di propria competenza, tenendo conto in ogni caso della situazione di classifica come maturata al momento della disposta interruzione definitiva delle stesse competizioni sportive e tenuto , altresì, conto del numero delle gare disputate da ogni squadra;

Ritenuto che la stessa Delibera N. 214/A fa espresso riferimento alla salvaguardia del primario valore del merito sportivo che caratterizza ogni competizione sportiva raccomandando di tenere conto della situazione di classifica determinatasi al momento della “Cristallizzazione” e ciò sia per le “promozioni” che per le “retrocessioni”;

Vista la Delibera della L.N.D. pubblicata sul C.U. N. 324 del 18 Giugno 2020 con la quale vengono indicate le linee guida straordinarie relative alla individuazione delle Società “promosse” e ”retrocesse” nei Campionati nazionali, regionali e provinciali per la Stagione Sportiva 2019/2020;

Avuto presente che la F.I.G.C. nel Consiglio Federale del 25 Giugno 2020 ha ratificato, in ottemperanza a quanto deliberato dal Consiglio Direttivo di Lega dell’11 Giugno 2020 ed a seguito di richiesta formulata dai Consigli Direttivi dei Comitati Regionali, in deroga a quanto stabilito dall’Art. 49 delle N.O.I.F., il blocco delle “retrocessioni” per i Campionati regionali e provinciali di Calcio a 11 e di Calcio a 5 con eccezione del Campionato regionale di “Eccellenza” per il quale, lo stesso Consiglio dell’11 Giugno u.s., ha deliberato l’effettuazione di 1 (una) sola “retrocessione” per Girone;

Avuto presente, ancora, che la Delibera N. 214/A ha concesso Delega alla L.N.D. ed alle sue articolazioni territoriali di stabilire i criteri relativi alla determinazione delle classifiche all’esito della definitiva interruzione delle competizioni, tenuto conto del numero delle gare disputate da ogni squadra, con possibilità di valutare situazioni di carattere straordinario, in relazione ad eventuali carenze negli organici dei Campionati della prossima Stagione Sportiva 2020/2021;

Visti i criteri individuati dalla L.N.D. con Delibera N. 324 secondo i quali nell’ipotesi in cui, tra due o più Società interessate alla “promozione” e “retrocessione”, si verifichi parità di punti e di gare disputate prima dell’interruzione definitiva dei Campionati, si fa riferimento all’Art. 51 delle N.O.I.F. (classifica avulsa) tenendo conto che il criterio degli scontri diretti – attesa la straordinarietà della situazione determinatasi – si applica anche se la disputa degli stessi risulta incompleta e che, qualora due o più Società interessate alla “promozione” o alla “retrocessione” (Campionato di “Eccellenza”) che abbiano svolto un diverso numero di gare prima dell’interruzione definitiva dei Campionati e abbiano conseguito parità o disparità di punti, si applica la c.d. media dei punti, cioè il rapporto tra il punteggio cristallizzato ed il numero delle gare effettivamente disputate. Qualora dovesse persistere la situazione di parità si fa riferimento all’Art. 51 delle N.O.I.F., tenendo conto che il criterio degli scontri diretti si applica anche se la disputa degli stessi risulta incompleta;

Avuto presente che i Consigli Direttivi dei Comitati Regionali sono delegati a stabilire ulteriori “promozioni”, nei casi di posizioni particolari ai vertici delle classifiche dei Campionati regionali e provinciali di Calcio a 11 e di Calcio a 5, maschili e femminili, ad eccezione di quello di “Eccellenza” maschile;

Vista la comunicazione alla L.N.D. del 10 Giugno 2020 a firma del Presidente del S.G.S. che autorizza i Comitati Regionali ad emanare le decisioni per l’individuazione dei criteri per la determinazione delle classifiche finali, con i conseguenti verdetti in merito a “promozioni” e “retrocessioni” relativamente ai Campionati regionali e provinciali “Allievi” e “Giovanissimi” per la Stagione Sportiva 2019/2020;

Tenuto conto che la L.N.D. con Deliberazione N. 324 ha affidato ai Consigli Direttivi dei Comitati Regionali l’individuazione e la pubblicazione dei criteri di “Ripescaggio” nei Campionati di propria competenza per la Stagione Sportiva 2020/2021;

Tutto ciò premesso e considerato;

DELIBERA

1) Le classifiche di tutti i Campionati indetti dal Comitato Regionale Sicilia della L.N.D., siano essi di Calcio a 11, di Calcio a 5, maschile e femminile, nonché per tutta l’attività giovanile, sono “cristallizzate” al momento della interruzione definitiva dello svolgimento delle competizioni sportive stesse sulla base dei risultati definitivamente omologati.

Il Consiglio Direttivo, preso atto delle varie situazioni di classifica nei diversi Campionati, ha così deciso:

a) Per quanto riguarda l’organico del Campionato di “Eccellenza” – fermo restando l’ammissione al Campionato di Serie “D” delle due vincenti dei Gironi del Campionato di “Eccellenza” nonché di altre eventuali ammissioni – vengono “promosse” in tale Campionato le Società prime classificate nei 4 Gironi del Campionato di “Promozione” mentre i rimanenti 2 posti delle gare spareggio tra le Società vincenti i relativi Play-Off di ogni Girone, non disputate a causa dell’interruzione delle competizioni sportive della L.N.D., nel rispetto del criterio del merito sportivo più volte richiamato, vengono assegnati attraverso una graduatoria specifica tra le Società seconde classificate nei 4 Gironi del Campionato di “Promozione” all’esito dell’applicazione del criterio della media punti, cioè il rapporto tra il punteggio “cristallizzato” ed il numero delle gare effettivamente disputate nel Campionato di “Promozione” (C.U. N. 46 del 12 Settembre 2019). Qualora si dovesse verificare una situazione di ulteriore parità, si effettuerà il sorteggio tra le Società direttamente interessate. “Retrocedono” al Campionato di “Promozione” le squadre classificate all’ultimo posto nei rispettivi Gironi del Campionato di “Eccellenza” .

b) Per quanto riguarda l’organico del Campionato di “Promozione”, vengono “promosse” in tale Campionato le Società prime classificate nei 7 Gironi del Campionato di “1^ Categoria” mentre i rimanenti 3 posti delle gare spareggio tra le Società vincenti i relativi Play-Off di ogni Girone, non disputate a causa dell’interruzione delle competizioni sportive della L.N.D., nel rispetto del criterio del merito sportivo più volte richiamato, vengono assegnati attraverso una graduatoria specifica tra le Società seconde classificate nei 7 Gironi del Campionato di “1^ Categoria” all’esito dell’applicazione del criterio della media punti, cioè il rapporto tra il punteggio “cristallizzato” ed il numero delle gare effettivamente disputate nel Campionato di “1^ Categoria” (C.U. N. 46 del 12 Settembre 2019). Qualora si dovesse verificare una situazione di ulteriore parità, si effettuerà il sorteggio tra le Società direttamente interessate.

Il Consiglio Direttivo intende sottolineare che la scelta del criterio della media dei punti, per l’individuazione delle 2 Società che di diritto devono accedere dal Campionato di “Promozione” a quello di “Eccellenza” nonché delle 3 Società che devono accedere di diritto dal Campionato di “1^ Categoria” a quello di “Promozione”, viene effettuato nel rispetto dei principi di merito sportivo ampiamente enunciati nelle Delibere N. 214/A della F.I.G.C. e N. 324 della L.N.D. ed in analogia a quanto già disposto dalla L.N.D. per l’individuazione delle Società seconde classificate nei Campionati di “Eccellenza” che non avevano disputato le gare spareggio-promozione per l’accesso al Campionato di Serie “D”.

c) Per quanto riguarda l’organico del Campionato di “1^ Categoria”, vengono “promosse” in tale Campionato le Società prime classificate nei 5 Gironi del Campionato di “2^ Categoria” nonché le Società seconde classificate nei 5 Gironi del Campionato di “2^ Categoria” (C.U. N. 101 del 15 Ottobre 2019). Ciò in applicazione del più volte richiamato criterio del merito sportivo ed in considerazione che, a causa dell’interruzione delle competizioni sportive della L.N.D., non sono state disputate le gare dei Play-Off.

d) Per quanto riguarda l’organico del Campionato di “2^ Categoria”, vengono “promosse” in tale Campionato le Società prime classificate negli 11 Gironi del Campionato di “3^ Categoria” nonché le Società seconde classificate negli stessi Gironi del Campionato di “3^ Categoria” (C.U. N. 101 del 15 Ottobre 2019). Ciò in applicazione del più volte richiamato criterio del merito sportivo ed in considerazione che, a causa dell’interruzione delle competizioni sportive della L.N.D., non sono state disputate le gare di Play-Off. Qualora due squadre dovessero trovarsi in posizione di prime ex-aequo vengono promosse entrambe e, naturalmente, non si assegnano ulteriori promozioni.

e) Per quanto riguarda l’organico del Campionato di Serie “C1” di Calcio a 5 – fermo restando l’ammissione al Campionato Nazionale di Serie “B” di Calcio a 5 delle 2 Società prime classificate nei 2 Gironi di Serie “C1” nonché di altre eventuali ammissioni – vengono “promosse” al Campionato di Serie “C1” le Società prime classificate nei 5 Gironi del Campionato di Serie “C2” mentre i rimanenti 3 posti delle gare spareggio tra le Società vincenti i relativi Play-Off di ogni Girone, non disputate a causa dell’interruzione delle competizioni sportive della L.N.D., nel rispetto del criterio del merito sportivo più volte richiamato, vengono assegnati attraverso una graduatoria specifica, che terrà conto prioritariamente della società Classificata al 1° posto ex-aequo del girone B, e successivamente gli ulteriori due posti rimanenti tra le Società seconde classificate nei restanti gironi del Campionato di Serie “C2” all’esito dell’applicazione del criterio della media dei punti, cioè il rapporto tra il punteggio “cristallizzato” ed il numero delle gare effettivamente disputate nel Campionato di Serie “C2” di Calcio a 5 (C.U. N. 54 del 19 Settembre 2019). Qualora si dovesse verificare una situazione di ulteriore parità, si effettuerà il sorteggio tra le Società direttamente interessate.

f) Per quanto riguarda l’organico del Campionato di Serie “C2” di Calcio a 5, vengono “promosse” in tale Campionato le Società prime classificate nei 9 Gironi del Campionato di Serie “D” di Calcio a 5 e le Società seconde classificate nei 6 Gironi formati da un numero di Società pari o superiore a dieci. Ciò in applicazione del più volte richiamato criterio del merito sportivo ed in considerazione che, a causa dell’interruzione delle competizioni sportive della L.N.D., non sono state disputate le gare di Play-Off. Qualora due squadre dovessero trovarsi in posizione di prime ex-aequo vengono promosse entrambe e, naturalmente, non si assegnano ulteriori promozioni.
L’ulteriore rimanente 1 posto delle gare del Triangolare tra le Società vincenti i relativi Play- Off dei tre Gironi del Campionato di Serie “D” formati da un numero di Società inferiore a dieci, non disputate a causa dell’interruzione delle competizioni sportive della L.N.D., nel rispetto del criterio del merito sportivo più volte richiamato, viene assegnato attraverso una graduatoria specifica tra le Società seconde classificate nei predetti tre Gironi all’esito dell’applicazione del criterio della media punti, cioè il rapporto tra il punteggio “cristallizzato” ed il numero delle gare effettivamente disputate nel Campionato di Serie “D”(C.U. N. 163 del 21 Novembre 2019). Qualora si dovesse verificare una situazione di ulteriore parità, si effettuerà il sorteggio tra le Società direttamente interessate.

g) Per quanto riguarda il Campionato Regionale di Calcio a 5 Femminile Girone Unico si dà atto che la Società prima classificata al momento della “cristallizzazione” della classifica di competenza viene “promossa” al Campionato Nazionale di Serie “A2” Femminile, fermo restando eventuali altre ammissioni.

h) Per quanto riguarda il Campionato Provinciale di Calcio a 5 Femminile Girone Unico si dà atto che la Società prima classificate al momento della “cristallizzazione” della classifica di competenza viene “promossa” al Campionato Regionale Girone Unico Femminile.

i) Per quanto riguarda il Campionato a 11 di Calcio Femminile si dà atto che la squadra prima classificata nel Girone di “Eccellenza Femminile” accede al Campionato Nazionale di Serie “C” Femminile.

j) Per quanto riguarda l’Attività Giovanile Regionale si dà atto che in analogia con il resto dell’attività calcistica regionale non vengono effettuate “retrocessioni” ai Campionati Provinciali.
Relativamente all’attività dei Campionati Regionali “Under 17” ed “Under 15” accedono a questi Campionati le Società prime classificate in tutti i Gironi dei Campionati Provinciali “Under 17” ed “Under 15”.
Le Società prime classificate nei Gironi dei Campionati Regionali “Under 14” accedono al Campionato Regionale “Under 15” nel rispetto della normativa prevista dal C.U. N. 1 del Settore Giovanile e Scolastico per i Campionati di Fascia B. Rimane scontato che per le Società prime classificate che partecipano già ad attività di Fascia A, sarà effettuato lo scorrimento della classifica.
Le Società prime classificate nei Gironi dei Campionati Regionali “Under 16” accedono al Campionato Regionale “Under 17” nel rispetto della normativa prevista dal C.U. N. 1 del Settore Giovanile e Scolastico per i Campionati di Fascia B. Rimane scontato che per le Società prime classificate che partecipano già ad attività di Fascia A, sarà effettuato lo scorrimento della classifica.
. Le Società di Settore Giovanile che accedono ai Campionati Regionali debbono
risultare in armonia con le direttive che con C.U. N. 1 verranno emanate del Settore
Giovanile e Scolastico relativamente alle cause di preclusione.

2) I criteri di “Ripescaggio” delegati a questo Consiglio Direttivo dalla Lega Nazionale Dilettanti per la Stagione Sportiva 2020/2021 sono quelli individuati per la Stagione Sportiva 2019/2020 pubblicati in allegato al C.U. N. 1 del 3 Luglio 2019 con gli opportuni adattamenti determinati dalla interruzione delle competizioni sportive. In tal senso, relativamente al punto C – Meriti Sportivi – verranno assegnati soltanto i punti di cui ai numeri 3, 4, 5, 6 e 17.
Quanto sopra analogicamente verrà applicato ai criteri per i “Ripescaggi” per l’attività di Calcio a 5.
Per quanto riguarda l’Attività Giovanile si confermano i criteri già pubblicati con C.U. N. 3 del 19 Luglio 2019 del Settore Giovanile e Scolastico.

3) Non vengono assegnati nell’organico dei Campionati di Eccellenza, Promozione, 1^ Categoria e Serie “C1” di Calcio a 5 Maschile i posti riservati alle Società vincenti la Coppa Italia di Promozione, la Coppa Sicilia, la Coppa Trinacria e la Coppa Sicilia di Calcio a 5 Maschile. Dette posizioni vengono assegnate a seguito di “Ripescaggio” in caso di posti disponibili negli organici dei Campionati più sopra richiamati.

4) Le disposizioni di cui al presente atto deliberativo approvate dal Consiglio Direttivo vengono pubblicate con apposito Comunicato Ufficiale e si riferiscono esclusivamente alla Stagione Sportiva 2020/2021 non costituendo motivo di riferibilità per la Stagione Sportiva 2021/2022.

1.3. COMUNICAZIONI DELL’UFFICIO ATTIVITÀ GIOVANILE SUL TERRITORIO

CONTRIBUTO STRAORDINARIO EMERGENZA COVID-19/C.O.N.I

Il C.O.N.I in relazione della situazione straordinaria, venutasi a creare a seguito della pandemia COVID-19, si propone di sostenere con un’assegnazione straordinaria di contribuiti le società sportive affiliate alle Federazione Sportive Nazionali, alle Discipline Associate ed agli Enti di Promozione Sportiva.
Per quanto sopra, dal 23 al 30 giugno 2020 le società che svolgono attività di settore giovanile, dovranno compilare e trasmettere via mail a sicilia.sgs@lnd.it il modello allegato.

PER BENEFICIARE DEI CONTRIBUTI LE SOCIETÀ SPORTIVE DEVONO:

Art. 5 – Requisiti di ammissione
a) essere iscritte al Registro Nazionale Coni delle Società Sportive;
b) essere affiliate alla Federazione Sportiva Nazionale o alla Disciplina Associata competente svolgere e aver svolto nell’anno 2019 o nella stagione 2019/20 attività giovanile nelle relative categorie della disciplina;
c) avere sede sociale nel territorio del Comitato Regionale che concede il contributo;
d) non appartenere a Gruppi sportivi militari o a Corpi dello Stato;
e) non essere professionistiche

1.4. COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE

1.4.1. ORARI DI RICEVIMENTO UFFICI DELEGAZIONE

Si avvisano le gentili società che, a causa del prolungarsi delle restrizioni legate al COVID-19, gli uffici della Delegazione Provinciale resteranno chiusi al pubblico fino a nuova comunicazione. Restano tuttavia attivi i recapiti telefonici, chiamando al numero 0935/37711, e di posta elettronica, inviando un’e-mail all’indirizzo del.enna@lnd.it.

Visite: 32