Enna Press

Testata giornalistica Online

Basso su Volkswagen in testa al Campionato Italiano Rally

Basso su Volkswagen in testa al Campionato Italiano Rally
Al Rally di Roma Capitale che inaugura il CIR e l’Europeo 2020 il trevigiano navigato da Lorenzo Granai sulla POLO GTI R5 HK Racing ha vinto tutte le prove della gara tricolore ed è secondo nella classifica generale dietro Lukyanuk su Citroen C3. Mazzocchi su Ford Fiesta primo del CIR Junior.

Fiuggi (FR), 25 luglio 2020. Il Rally di Roma Capitale nella sua prima giornata di prove speciali si è rivelato in tutta la selettività. La gara organizzata da Motorpsort Italia, round inaugurale del Campionato Italiano Rally e del FIA European Rally Championship ha vissuto le prime 6 prove, delle 15 in programma, sugli asfalti della provincia di Frosinone, dopo la prestigiosa partenza da Roma a Castel Sant’Angelo, avvenuta ieri, venerdì 24 luglio.
Dominio della gara 1 del Campionato Italiano Rally per Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, i campioni Italiani 2020 e vincitori nel 2019 della competizione laziale, che hanno debuttato al volante della Volkswagen Polo GTI R5 della HK Racing. Il driver trevigiano ed il copilota toscano hanno rimontato in un crescendo di feeling con la nuova vettura, sebbene, sul secondo giro di prove hanno adottato una strategia conservativa in prospettiva punti tricolori, evitando di assumere rischi sui tratti più insidiosi delle prove.
In testa alla classifica generale i russi Alexey Lukyanuk e Dmitri Eremeev su Citroen C3 R5 che hanno vinto tutte le e sono stati sempre al comando. Terza piazza assoluta per il giovanissimo figlio d’arte svedese Oliver Solberg su Volkswagen Polo GTI, in rapida progressione alla sua prima volta su asfalto ed in piena rimonta dopo il primo giro di prove.
Sfortuna e stop per Giacomo Scattolon su Skoda Fabia R5, dopo l’ultima speciale, mentre era 9° assoluto e 2° di CIR, durante il trasferimento è stato necessario un intervento con gli estintori sulla vettura. Seconda piazza CIR e Leadership del tricolore Asfalto di gara 1 andata al toscano Rudy Michelini, navigato da Michele Perna ed in continua progressione al debutto tricolore sulla Volkswagen Polo GTI. Terzo il rientrante veneto Marco Signor anche lui sulla Polo GTI e attardato da una foratura sul 2° crono di giornata. Quarto in rimonta l’emiliano Antonio Rusce che avrebbe preferito un maggior numero di prove per aumentare ancora il feeling con la Citroen C3, con cui ha preceduto il giovane comasco Alessandro Re, che ha accusato delle compromettenti noie ai freni e chiuso in 5^ piazza.
Ottimo esordio per il sestetto ACI Team Italia del Campionato Italiano Rally Junior, i giovanissimi della nazionale italiana selezionata dalla Federazione hanno immediatamente animato appassionanti sfide sulla Ford Fiesta R2B curate da Motorsport Italia ed equipaggiate con pneumatici Pirelli. Ha chiuso la prima giornata di gara con successo l’equipaggio formato dal piacentino Andrea Mazzocchi, navigato da Silvia Gallotti, che ha puntato su una strategia di attento attacco e 4 scratch in prova, forte del 3° posto tricolore Junior 2019. Seconda piazza per Giorgio Cogni e Gabriele Zanni alla prima gara sulla Fiesta R2, ma con buona esperienza in altri monomarca e vincitori della PS 6. Punti da podio parziale per il toscano Mattia Vita affiancato da Massimiliano Bosi, approdato al tricolore dopo esperienze europee, ma non troppo a suo agio sulla nuova Fiesta con cui ha comunque vinto il 5° crono di giornata.

Gara nella gara quella della WRC+ regine del mondiale rally e protagoniste del Rally Stars di Roma Capitale, dove l’equipaggio francese Pierre Luois Loubet e Vincent Landais su Hyundai i20 Coupè WRC ha chiuso al comando davanti al duo di Hyundai Motorsport Dani Sordo e Carlos Del Barrio sulla i20 Coupè WRC che hanno vinto tutte le prove tranne la PS 3, dove un leggero contatto ha costretto l’equipaggio spagnolo ad iniziare una appassionante rimonta. 3^ piazza per gli italiani “Pedro” ed Emanuele Baldaccini su Ford Fiesta WRC M Sport.

Domenica 26 luglio si riprende alle 7.20. Tre le assistenze: alle 7.28 (da 15’), 10.58 e 14.43 (da 30’); Due i riordinamenti alle 10.20 e 14.05. Nove le prove speciali della seconda giornata, tre da percorrere altrettante volte: “Rocca di Cave” (Km7,25) con passaggi alle 8.32, 12.17 e 16.02; “Rocca Santo Stefano” (Km14,60) con passaggi alle 8.49, 12.34 e 16.19; “Guarcino” (Km 11,75) con passaggi alle 9.45, 13.30 e 17.15. Nella seconda giornata saranno 100,80 i Km di prova sui 345,60 totali. L’arrivo del rally di Roma Capitale è previsto alle 18 a Fiuggi con la Cerimonia del podio, sempre nel pieno rispetto delle vigenti normative di sicurezza sanitaria.

Intenso programma di dirette streaming e TV con collegamenti continui dalle 8.10 per vivere tutte le fasi della gara laziale, disponibile sul sito www.acisport.it .

Classifica CIR: 1 Michelini – Perna (Volkswagen Polo GTI) in 37’52”1; 2 Michelini – Perna (Volkswagen Polo GTI) a 1’07”6; 3 Signor – Pezzoli (Volkswagen Polo GTI) a 1’18”4.

Classifica CIR Junior: 1 Mazzocchi – Gallotti in 41’51”0; 2 Cogni – Zanni a 13”5; 3 Vita – Bosi a 20”5.

Visite: 95

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *