Enna Press

Testata giornalistica Online

AASI emergenza coronavirus – ritiro colli Mascherine non idonee

AASI – nota emergenza coronavirus – ritiro colli Mascherine non idonee –

l’associazione autisti soccorritori italiani ( AASI ), attenta ai temi che quotidianamente interessano il settore del soccorso sanitario e dell’emergenza urgenza sanitaria dal nord al Sud d’Italia. Oggi, con questa nota, in seguito al servizio della redazione giornalistica “Fuori dal Coro” andato in onda su rete 4 giorno 11 Febbraio 2021 e con riferimento agli articoli giornalistici inerenti il sequestro di somme di diversi milioni di euro per l’acquisto di mascherina con scarsa capacità filtrante, quindi non idonee per la tutela della salute degli autisti soccorritori, sia dipendenti pubblici o privati che volontari e degli operatori sanitari in generale.PROPONEAlle SS.LL, ognuna per le proprie competenze e responsabilità, la verifica della presenza di lotti di mascherine con scarsa capacità filtrante presso i territori di propria competenza, quindi incaricando gli uffici competenti, in sinergia con l’assessorato regionale alla salute insieme al dipartimento regionale di protezione civile ed in collaborazione con le direzioni aziendali di aziende sanitarie locali e provinciali nonché di aziende sanitarie di ogni ordine e grado eseguendo il ritiro preventivo di questi dispositivi fino alle verifiche di sicurezza degli stessi, in quanto una mascherina che non riesce a filtrare è una mascherina inutile, quindi non idonea per il personale che presta servizio con pazienti covid -19, presunti o accertati.Per completezza di informazioni, da notizie stampa, la regione Friuli Venezia Giulia ha provveduto al ritiro dei lotti per garantire la sicurezza dei propri operatoriL’AASI, chiede i DPI corretti per affrontare questa battaglia e quelle future, gli autisti soccorritori sono la punta di diamante del sistema sanitario insieme alle altre professionalità ed è giusto che la loro salute venga tutelata per tutelare la salute di tutti.

 

Visite: 49

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *