Enna Press

Testata giornalistica Online

Siciliantica Enna: Sandro e Giuliana Amata raccontano ““Enna dalla Preistoria al periodo tardo romano”.

Venerdì 19 febbraio alle ore 18 primo appuntamento con le videoconferenze online di SiciliAntica del ciclo “La Sicilia dalla Preistoria all’età Rinascimentale”, con il patrocinio nominale della rivista “Archeologia Viva”. Ad aprire sarà proprio la sede di Enna con il suo presidente, Sandro Amata, e con la vice-presidente, Giuliana Maria Amata. I due relatori parleranno di “Enna dalla Preistoria al periodo tardo romano”.
Sarà l’occasione per presentare il libro “Bibliografia Archeologica di Enna” a cura dell’archeologo ennese Sandro Amata e con il contributo dell’archeologa Giuliana Maria Amata. Il testo, edito da Euno Edizioni nel 2020, che ha avuto il patrocinio del Comune di Enna e dell’Associazione SiciliAntica, fa il punto sulla ricerca archeologica relativa alla città di Enna a partire dall’età preistorica, ma con un particolare focus sul periodo greco-romano. La storia degli studi e degli scavi archeologici condotti su Henna antica, le fonti storico-letterarie, epigrafiche e numismatiche e una ricca bibliografia sono il punto di partenza per successivi studi sul passato della rocca ennese.
L’antica Henna, fu definita da Cicerone Umbelicus Siciliae ed è nota per essere stata la sede di uno dei più importanti santuari di tutto il Mediterraneo dedicati al culto della dea Demetra e della figlia Kore. Non a caso proprio nei dintorni della città fu ambientato il mito del ratto di Kore. Henna romana è inoltre protagonista della Prima Guerra Servile, poiché fa da sfondo alla rivolta dello schiavo siriano Euno, che proprio da questi territori muoveva i suoi passi. Di tali circostanze e avvenimenti storici molte sono le evidenze nei reperti archeologici.
Il progetto iniziale, da cui ha preso il via la stesura del libro, è un PON FSE 2014-2020 tenutosi presso il Liceo Scientifico “Pietro Farinato” di Enna (tutor Prof.ssa Anna Rita Ferrarello) nell’ambito del “Potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico” – modulo “Alla scoperta dei tesori ennesi”, che ha coinvolto 16 studenti nell’a.s. 2018-2019 e vede la prefazione della compianta DS Prof.ssa Luigia Marmo.
La videoconferenza sarà trasmessa in diretta streaming su Facebook alla pagina dell’Associazione SiciliAntica al link https://www.facebook.com/sicilianticaregionale e, durante l’evento, i due archeologi presenteranno rispettivamente documenti epigrafici e numismatici ancora poco conosciuti, se non quasi inediti.

La dirigenza della sede ennese di SiciliAntica

Visite: 241

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *