Enna Press

Testata giornalistica Online

La Provincia di Enna festeggia il 75° anniversario della nascita della Repubblica

La Provincia di Enna festeggia il 75° anniversario della nascita della Repubblica.

 

Si è svolta nella mattinata di oggi, 2 giugno 2021, la cerimonia del 75° anniversario della nascita della Repubblica, nell’ambito di una celebrazione ispirata a canoni di sobrietà e rispetto delle misure anti-Covid.

Dopo un primo momento, in composizione essenziale e ristretta, nella Piazza antistante il Castello di Lombardia dove insiste il monumento in memoria dei Caduti, con il tradizionale Alzabandiera sulle note dell’Inno nazionale e la deposizione della Corona, il Prefetto ha accolto presso il Palazzo del Governo i vertici delle Forze di Polizia e le Autorità locali, per condividere la bellezza dei beni del Monastero di San Marco, che saranno presto restituiti alla pubblica fruizione mediante l’inserimento in un percorso di musealizzazione, condiviso con la Soprintendenza, la Diocesi e il Comune capoluogo.

Nell’ambito di questa iniziativa, intitolata L’arte e i giovani per la ripartenza, si è voluto riservare centralità proprio alla cultura, alle nuove generazioni, alla capacità di reazione ad eventi sfidanti e imprevedibili, come la pandemia che ha imposto oggi, come nel 1946, resilienza e cambiamento, non disgiunti dalla forza di ricominciare a sperare e sognare.

Il Prefetto ha rivolto un saluto alle Autorità presenti e, per il tramite degli amministratori locali, all’intera cittadinanza, chiamata a partecipare – seppure virtualmente – a prendere visione del catalogo dei beni FEC e del video Innovativo, realizzato nel 2011 dagli studenti dell’I.I.S. Napoleone Colajanni (già Dante Alighieri) di Enna, con la collaborazione, tra gli altri, della Prof.ssa Giovanna Fussone, presente all’evento, che ha voluto sottolineare l’importanza di costruire il futuro su un passato da custodire.

Questo inno, riproposto il giorno della Festa della Repubblica e nei colori della nostra bandiera, assume la forma di viva partecipazione e spirito di condivisione, reciproco sostegno e voglia di vivere e  vuole essere speranza di ripartenza in nome dei valori fondanti della nostra Repubblica, valori che assumono rinnovato vigore, nell’attuale contesto storico segnato dalla difficile pandemia.

Proprio su tale solco trova ragione lo spazio dedicato ad un giovane pittore ennese, Samuel Campisi, artista e pittore fortemente legato alla tradizione ispirata agli antichi maestri del Rinascimento e del Barocco, che ripropone in chiave moderna l’eco della tradizione.

Nel corso della cerimonia sono state consegnate le Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana conferite dal Capo dello Stato al Dott. Salvatore Pierpaolo D’Agostino, Dott. Massimiliano Cantalupo e sig. Salvatore Saraniti, cittadini che si sono distinti per particolari benemerenze nel mondo del lavoro e del sociale, nonché una medaglia d’onore alla memoria di Speranza Antonino.

Il catalogo e il video sono visualizzabili sul sito della Prefettura

http://www.prefettura.it/enna/news/Comunicato_stampa-11383166.htm#News_105334

 

 

 

 

Funzionario della Agenzia delle Entrate   – Dott. Salvatore Pierpaolo D’AGOSTINO

“Cavaliere dell’Ordine al Merito della repubblica Italiana”:

Il Cavaliere Salvatore Pierpaolo D’Agostino,  Funzionario dell’Agenzia delle Entrate in Servizio presso la sede di Enna, attualmente responsabile del controllo di gestione, durante la sua carriera lavorativa si è sempre distinto per la sua spiccata professionalità, allo stesso tempo, da particolari caratteristiche di umanità nelle relazioni pubbliche, divenendo un punto di riferimento  per l’utenza.

 

Dotato di un notevole spirito di solidarietà e abnegazione è molto stimato per il suo tratto gentile e garbato, sempre pronto a rendersi concretamente utile, tanto da dedicare, sin dal 2011, il suo tempo libero ai centri anziani ove lo stesso in maniera volontaristica effettua corsi di informatica ed organizza varie iniziative per impegnare i soci in attività in favore della collettività.

 

Consegna il Diploma il Sindaco di Agira Avv. Maria Greco

 

Direttore della Commissione Tributaria di Enna – Dr. Massimiliano CANTALUPO.

“Cavaliere dell’Ordine al Merito della repubblica Italiana”:

 

 

 

Il Cavaliere Massimiliano Cantalupo, Direttore della Commissione Tributaria di Catania e ad  interim della Commissione Tributaria provinciale di Enna, oltre alla attività professionale ha svolto nel tempo compiti quale  esperto presso la Facoltà di Filosofia  dell’Università di Catania dove lo stesso si è laureato.

Inoltre, quale socio fondatore del centro Socio Culturale “Igino Giordani” di Enna è impegnato in azioni di promozione della persona umana e dei suoi valori fondamentali ed è stato, altresì, promotore e organizzatore, per conto della Associazione “Gioventù Nuova”, della manifestazione “giovani nel mondo unito” avente ad oggetto incontri, scambi di esperienze e laboratori sulla “cultura del dare.

 

Consegna il Diploma il Vicesindaco di Enna

 

Dipendente M.E.F. – Ragioneria Provinciale dello Stato  -Sig. Salvatore SARANITI.

“Cavaliere dell’Ordine al Merito della repubblica Italiana”:

 

Il Cavaliere Salvatore SARANITI, impiegato presso il M.E.F. – Ragioneria Territoriale dello Stato di Catania, nel corso della sua carriera lavorativa si è sempre distinto per la valida collaborazione a tutti i livelli, quale persona dalle eccezionali qualità umane e professionali, sempre pronto a collaborare a prescindere sia dai compiti propri della qualifica di appartenenza, svolto con alto senso di responsabilità, equilibrio, riuscendo con le proprie doti di mediazione ad ottenere il massimo dei risultati possibili per venire incontro alle esigenze dell’Ufficio e dell’utenza.

Lo stesso, nel tempo, si è distinto anche per la meritoria condotta  civile, ricevendo diverse attestazioni di benemerenza tra le quali nel 1979, la medaglia rilasciata dall’allora Commissario Straordinario del Governo per il Friuli Dr. Giuseppe Zamberletti, per l’opera prestata in favole di quelle popolazioni colpite  dal sisma del 1976.

 

Medaglia d’onore concessa ai sensi dell’art. 1 della 296/2006 dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla memoria di Speranza Antonino militare del 3° Reggimento Fanteria dell’Esercito Italiano, internato nei lager nazista di Neheim Huesten in Germania e destinato al lavoro coatto.

Ritira l’onorificenza il figlio Speranza Vittorio, accompagnato dalla consorte Sig.ra Impellizzeri Rosa.

 

Consegna l’onorificenza

il  Sindaco del Comune di Valguarnera

 

 

 

 

 

Visite: 209

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *