Enna Press

Testata giornalistica Online

La proprietà della Cittadella degli studi passa ufficialmente alla Libera Università Kore di Enna

La proprietà della Cittadella degli studi passa ufficialmente alla Libera Università Kore di Enna
Il rogito stamane nella sede di Catania della Banca Agricola Popolare di Ragusa
La proprietà della Cittadella degli studi passa ufficialmente alla Libera Università Kore di Enna 3
E’ stato firmato stamattina l’atto di vendita della Cittadella degli studi di Enna Bassa, già sede della Libera Università Kore di Enna, che diventa così ufficialmente unica proprietaria. L’immobile dell’ex Provincia, concesso a suo tempo in comodato d’uso gratuito all’Università ennese al momento della sua istituzione, posto in vendita è stato aggiudicato alla Kore, al quarto esperimento di gara, per un importo di 14 milioni e 936 mila euro. Il rogito è avvenuto nella sede di Catania della Banca Agricola Popolare di Ragusa rappresentata dal direttore generale, Continella e dal suo vice Cartia alla presenza del notaio Giuliana D’Angelo. A firmare l’atto di vendita l’ingegnere capo, Giuseppe Grasso in rappresentanza del Libero Consorzio Comunale e il presidente della Kore, Fausto Severino. Erano presenti, anche come a suggellare l’importante momento storico per entrambi i contraenti, il commissario straordinario del Libero Consorzio, Girolamo Di Fazio, il direttore amministrativo della Kore, Salvatore Berrittella e il presidente onorario, Cataldo Salerno. ” E’ oggi un giorno importante per l’Ente, per l’Università e per il territorio- ha dichiarato il commissario Di Fazio – Per il Libero Consorzio è sicuramente una grossa opportunità che consentirà all’Ente di programmare le attività con maggiore serenità. Una parte delle somme introitate dalla vendita serviranno a estinguere i mutui pendenti liberando così risorse dal bilancio, mentre una parte considerevole sarà investita nel settore della viabilità e dell’edilizia scolastica. Riconosciamo che per la Kore è stato uno sforzo straordinario che rafforza la sua presenza nel panorama degli atenei non solo siciliani ma anche nazionali. Per il territorio poi è la certezza che l’Università guarda al futuro confermandosi un volano economico e culturale senza precedenti”. Particolarmente soddisfatto il presidente della Kore, Fausto Severino, che oggi incarna il sentimento di orgoglio di coloro che hanno creduto nel progetto della Kore, con allora in testa la Provincia regionale che si è intestata una battaglia identitaria senza precedenti riconoscendo in quell’idea bizzarra l’occasione per creare sviluppo economico e sociale. ” Non posso che confermare – dichiara Severino- il risultato positivo raggiunto non solo per l’Università Kore ma anche per il Libero Consorzio Comunale. La fiducia che allora la Provincia manifestò nei confronti del progetto della Kore oggi viene in qualche modo ripagata sia con lo sviluppo territoriale economico, sociale e culturale ma anche con un ritorno economico-finanziario significativo che andrà a tutto vantaggio del territorio ennese attraverso investimenti che l’Ente realizzerà in termini di infrastrutture e di miglioramento degli standard dell’edilizia scolastica”.

Visite: 167

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *