Enna Press

Testata giornalistica Online

La Fenea Uil sull’operazione “Caput Silente”

Quando qualcuno ha il coraggio di denunciare, l’intera città e tutte le istituzioni devono stare al suo fianco: non possiamo fare divorare il territorio dalla mafia, esprimiamo il nostro ringraziamento alle forze dell’ordine per l’ottimo lavoro svolto. La notizia riguardante gli arresti eseguiti nell’ambito dell’operazione “Caput Silente” è la migliore risposta a chi pensa di poter spadroneggiare, con atteggiamenti violenti e mafiosi, e restare impunito. E anche a tutti i cittadini, perché sappiano che lo Stato c’è e non li abbandona. Siamo al fianco di chi ha il coraggio di denunciare, piena solidarietà alle vittime, istituzioni e cittadini devono reagire insieme: per questo motivo invitiamo il Comune a costituirsi parte civile. Non bisogna restare fermi ed è giunto il momento che le istituzioni aprano gli occhi: servono più uomini delle forze dell’ordine, alle quali va il nostro plauso per la risposta tesa a riaffermare la legalità e combattere le organizzazioni criminali affinchè il territorio venga affrancato dalla lunga sequenza di illegalità e vessazione. Francesco Mudaro Segreteria Territoriale FenealUIL Enna

Visite: 165

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *