Enna Press

Testata giornalistica Online

Il Libero Consorzio Comunale di Enna firma l’accordo istituzionale per strada Gangi-Castel di Lucio La strada è di interesse strategico per il Comune di Nicosia

Il Libero Consorzio Comunale di Enna firma l’accordo istituzionale per strada Gangi-Castel di Lucio
La strada è di interesse strategico per il Comune di Nicosia
Il Libero Consorzio Comunale di Enna firma l’accordo istituzionale per strada Gangi-Castel di Lucio29
APR
2020
L’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, ha approvato, stamani, l’accordo istituzionale per la realizzazione del progetto relativo alla sistemazione del piano viario della strada Gangi-Castel di Lucio. Tra i firmatari dell’accordo proposto dalla Regione anche il Libero Consorzio Comunale di Enna assieme alle Città Metropolitane di Palermo e di Messina, al Comune di Castel Di Lucio, al Comune di Gangi e al Comune di Nicosia. Con la firma, apposta stamane, al Decreto n.16 dall’Assessore Regionale Falcone vi avvia ufficialmente il procedimento amministrativo per la sistemazione del piano viario, attesa da decenni dai territori interessati.Si tratta di un tratto di strada strategico di difficile realizzazione, proprio perché coinvolge più territori per il quale si avrà adesso una regia unica. La Regione Siciliana, infatti, attraverso i propri uffici del Dipartimento Regionale Tecnico, attiverà , fin da subito, l’attività di progettazione e poi di realizzazione, oltre che al reperimento delle necessarie risorse per l’esecuzione dei lavori. Il decreto assessoriale è stato approvato dopo che tutti gli Enti interessati si sono espressi positivamente con i propri atti amministrativi in una corale sinergia, tra Istituzioni, senza precedenti, che ha permesso, in circa un mese, di approvare l’Accordo.”E’ un percorso che è iniziato un anno fa – hanno commentato i Sindaci di Castel Di Lucio, di Gangi e di Nicosia – che adesso però assume contorni ben definiti e tangibili. Siamo soddisfatti – hanno continuato i Primi cittadini – perché l’intesa tra le Istituzioni è stata molto forte e ciò ci ha consentito di superare le non poche e insidiose difficoltà burocratiche”. Un plauso i Sindaci lo rivolgono all’assessore Marco Falcone, al presidente, Nello Musumeci, al Governo Regionale e al capo di gabinetto vicario dell’Assessore alle Infrastrutture, Vincenzo Marchingiglio, che ha tradotto, in atti amministrativi, l’accordo politico concordato”. Soddisfazione è stata espressa anche dal commissario straordinario del Libero Consorzio di Enna, Girolamo di Fazio che ritiene fondamentale tale accordo istituzionale che consentirà di realizzare una arteria di collegamento fondamentale anche per la zona nord della provincia di Enna, che da anni soffre per la carenza di collegamenti. La progettazione partirà fin da subito, a cura del Servizio 6 diretto dall’ingegnere Gaetano Laudani del D.R.T. dell’Assessorato Infrastrutture, per poi procedere all’inserimento del progetto nella Programmazione Regionale. L’intervento, da una prima stima, dovrebbe superare i 7 milioni di euro.Â

Visite: 26