Enna Press

Testata giornalistica Online

Il 4° Rally Cefalù Corse pronto alle verifiche

Il 4° Rally Cefalù Corse pronto alle verifiche

Domani, sabato 10 aprile giornata di operazioni preliminari, domenica 11 start alle 8.30, sei crono e traguardo alle 17.45. Il lungomare della Perla del Tirreno centro della gara

Il 4° Rally Cefalù Corse entra nella fase clou del programma. La gara palermitana che apre il calendario dei rally in Sicilia, si svolgerà domani sabato 10 e domenica 11 aprile intorno alla cittadina Perla del Tirreno e scrigno di tesori patrimonio UNESCO. Il Lungomare “Giuseppe Giardina” ospita il Centro servizi, l’ampio parcheggio che è situato proprio al centro è sede del parco assistenza dei riordinamenti della partenza e dell’arrivo, oltre che delle verifiche tecniche che si svolgeranno dalle 11.45 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.15. Tutte le operazioni preliminari si svolgeranno domani, sabato 10.

Si inizia alle 9 con la distribuzione dei road book agli equipaggi, che dalle 9.30 alle 13 potranno effettuare le ricognizioni dell’intero percorso di gara, esclusivamente con auto di serie, nel rispetto del Codice della Strada e sotto l’attenta vigilanza dei Commissari di Percorso. Dalle 14.30 alle 18 si provvederà all’assegnazione delle targhe e dei numeri di gara, occorrerà attendere fino alle 18.45 per la pubblicazione delle vetture e dei concorrenti ammessi al via.

La gara partirà alle 8.30 di domenica 11 aprile alla volta di tre passaggi sulla PS “Lascari” e “Cafalù”, ogni giro è intervallato da un riordino e da un’assistenza. Il traguardo finale è fissato alle 17.45 con premiazione sulla pedana d’arrivo.

La gara è chiusa al pubblico come previsto dalle vigenti normative sanitarie, gli organizzatori della Cefalù Corse e lo staff operativo, coordinato dal Direttore di Gara Manlio Mancuso, hanno predisposto nei particolari ogni accorgimento per la più completa sicurezza sanitaria, oltre che per quella sportiva.

Si avvicina dunque l’attesa fase più calda dell’evento. I riflettori sono puntati sull’equipaggio di casa formato da Marco Runfola e Corinne Federighi, alla ricerca delle gratificazioni di cui sono in credito. Sulla ribalta anche i vincitori 2019 Salvatore Lo Cascio e Michele Castelli su Citroen Saxo e l’agrigentino Gabriele Domenico Monreale su Renault Clio, 3° sul podio due anni fa. Con il numero 1 la Renault Clio Super 1600 della Ro Racing del palermitano Riccrado Arceri con Paolo Gozzo. Identica vettura, ma della Twister Italia, per i bergamaschi Alessandro Casano e Mattia Orio “abitué” dopo i due terzi posti conseguiti nel 2018 e nel 2019. Altre Clio Super 1600 con le altre Clio, per nomi illustri fra cui quello dei messinese Carmelo Molica Franco, poi l’originario trapanese Andrea Nastasi, l’agrigentino Placido Palazzo, il caccamese Giuseppe Gianfilippo ed i locali Antonino e Mattia Provenza. Nella classe R3C oltre a Runfola, anche l’esperto madonita di Collesano Filippo Vara.

-“E’ sempre un momento di alta tensione quello che precede l’inizio di un evento – dichiara Ciccio Giardina, coordinatore Cefalù Corse – iniziamo questo rally esprimendo gratitudine verso Rosario Lapunzina, nostro primo cittadino, le Forze dell’Ordine e la Prefettura, che unitamente alla Regione, alla Città Metropolitana di Palermo ed al Comune di Lascari hanno offerto continua collaborazione e dialogo costruttivo. L’affetto mostrato verso la gara con l’alto numero di iscrizioni è per tutti energia e motivazione”-.

Tutto pronto dunque alla partenza della stagione rallistica siciliana.

Visite: 78

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *