Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna verso le Elezioni amministrative gli assessori e i consiglieri in appoggio alla Giunta Dipietro: “Chiediamo al Sindaco di continuare a capitanare questa Squadra”

La nostra è stata, è e rimarrà un’esperienza civica aperta a tutti coloro che si sono voluti unire a questo percorso di
rinascita, senza nessuno steccato ideologico. Il nostro partito si è sin da subito chiamato Enna e continuerà a
chiamarsi Enna, aldilà delle singole sensibilità politiche di ciascuno di noi che nessuno ha mai pensato di rinnegare.
Non basterebbero e non basteranno queste poche righe per elencare i numerosi successi amministrativi che riteniamo
siano palesemente visibili e siamo pertanto fieri di avere per prima cosa normalizzato le modalità
politico/amministrative di governo della città.
Facciamo un esempio per tutti ? Come criterio di scelta per il rifacimento delle strade rurali, non abbiamo scelto quelle
abitate da amici, ma quelle a più alta densità abitativa. Trasparenza ed efficienza sono stati i nostri capisaldi
amministrativi.
Per volere riassumere i maggiori successi amministrativi, ci piace ricordare a noi stessi:
– nuova gestione della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti che ha ridato dignità alla nostra Enna;
– completamento dell’iter progettuale ed adozione del PRG dopo appena 25 anni di attesa;
– reperimento di oltre 28 milioni di euro di finanziamenti esterni, frutto di progettazione e collaborazioni professionali;
– interventi per oltre 7 milioni di euro su opere pubbliche ( manutenzione strade, interventi nelle strutture scolastiche e
negli impianti sportivi, riqualificazione di aree del centro storico, ecc..);
– creazione e successivo ampliamento del posteggio periferico (zona Pisciotto), con servizio gratuito del bus navetta,
che ha ridotto notevolmente l’ingresso in auto nel centro storico;
– rilancio di manifestazioni storico culturali della Città con organizzazione di numerosi eventi durante tutto l’anno;
– impegno su attività socio assitenziali;
– stabilizzazione degli ex articolisti e di prossima realizzazione dei restanti precari comunali; concorsi per diversi profili
professionali da anni mai realizzate;
– rotonda Vigili del Fuoco;
– sovrappasso scuola Gallone;
– pulizia e recupero alla viabilità solo pedonale dell’anello attorno al Castello di Lombardia;
– apertura Museo del Mito ai capannicoli, e sicuramente dimentiachiamo tanto.
In questi anni ci siamo spesi quotidianamente per il reperimento di milioni e milioni di euro di finanziamento; un Ente
locale non può vivere di risorse proprie, sufficienti appena per la gestione della spesa corrente.
Grazie a questo straordinario sforzo la città ha cominciato a cambiare volto e quando si completeranno i progetti di
Agenda Urbana, il cui iter è in corso, ritornerà ad essere una Città normale.
Purtroppo, gli eventi pandemici degli ultimi mesi ci hanno costretto a sospendere alcune attività e concentrarci
sull’emergenza, anch’essa gestita in maniera encomiabile grazie al sostegno della Protezione Civile, dei volontari
dell’ANPAS e di tutte le altre associazioni che hanno aiutato e sostenuto gli interventi in favore delle fasce più deboli,
senza lasciare indietro nessuno e senza far mancare i beni di primi necessità a tante famiglie improvvisamente
precipitate nella disperazione e nella preoccupazione persino di non poter portare a casa un pasto.
Adesso è il momento di ripartire e dopo tanto cammino non intendiamo assolutamente fermarci, ma correre sempre più
forte, portare a compimento tutti i progetti in itinere e rilanciare sempre più in alto, con questa squadra, oramai
collaudata e sempre più compatta e con chi, nel corso dei mesi che mancano alla presentazione delle liste, vorrà starci,
da qualunque mondo provenga, a patto di dismettere la maglietta con i colori del proprio club di appartenenza per
indossare quella della nazionale ennese.
Chiediamo pertanto al Sindaco Dipietro di continuare a capitanare questa squadra, unita più di prima, compatta,
convinta e pronta a proseguire il lavoro già in corso.
Campanile Rosalinda
Colaleo Miriam
Colianni Francesco
Contino Giovanni
Comito Francesco
Cortese Gianpiero
Ferrari Dante
Firrantello Giusy
Gloria Paolo
La Porta Giuseppe
Marazzotta Ilaria
Rizza Massimo
Scillia Biagio
Tornabene Maurizio
Vasapollo Rosario
Vasco Giancarlo

Visite: 20