Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna Iniziativa di Solidarietà alla Parrocchia di S.Giovanni

Parte con una raccolta di generi alimentari e prodotti per l’igiene personale a lunga scadenza l’Avvento della parrocchia di San Giovanni Battista di Enna, nel centro storico del capoluogo.
Nonostante le ristrettezze dovute alle misure anti-Covid, don Giacomo Zangara, a capo delle popolosa comunità parrocchiale, ha fatto appello a tutti perché “non venga dimenticato chi soffre maggiormente in questo periodo”.

La raccolta alimentare e di prodotti per l’igiene verrà portata avanti per tutto il periodo di preparazione al Natale, nel pieno rispetto delle misure di prevenzione per la pandemia in corso.

E accanto alle iniziative solidali, vanno avanti anche quelle spirituali. Non si ferma infatti la catechesi rivolta a bambini e ragazzi e i momenti di preghiera per gli adulti, condotti con rigorosa osservanza delle regole di distanziamento sociale, uso di mascherine, disinfettanti e sanificazione quotidiana dei locali. I bimbi e i giovani che frequentano il catechismo, in particolare, sono i protagonisti delle quattro domeniche di Avvento: tocca a loro animare le messe di mezzogiorno portando a turno all’altare le candele della corona d’Avvento e le ceste con le derrate alimentari raccolte per i più bisognosi. Questa mattina è toccato ai bambini del primo anno Comunione, guidati dalla coppia di catechisti Gaetano Tirrito e Samoha Leonardo Lo Vecchio.

La parrocchia di San Giovanni, inoltre, è stata chiamata dalla comunità dei frati minori conventuali ad animare una delle liturgie della Novena dell’Immacolata, in corso nella chiesa di San Francesco: mercoledì 2 dicembre don Zangara presiederà lì la messa che avrà inizio dopo il Rosario e lo Stellario delle 18.

Visite: 566

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *