Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna, il Pd condivide il grido di allarme delle associazioni datoriali sulla crisi economica

Nota del capogruppo al Consiglio Comunale del Pd Paolo Timpanaro
Apprendiamo e facciamo nostro, il grido d’allarme lanciato ieri dalle associazioni di categoria in merito alle difficoltà che il tessuto economico ed imprenditoriale della città sta attraversando. In diverse occasioni abbiamo cercato di sensibilizzare l’amministrazione affinchè faccia bene e presto erogando misure a sostegno dell’economia cittadina. Sospensione dei tributi locali, incentivi e contributi a fondo perduto sono state le proposte avanzate in sede istituzionale dalla nostra forza politica e che puntualmente sono state disattese dal Sindaco Dipietro. Siamo convinti che, in un momento come questo, sia necessario evitare le “contrapposizioni ideologiche” che possono soltanto nuocere al percorso che si vuole intraprendere, ed avviare quanto prima un tavolo di concertazione con tutti i soggetti coinvolti, tanto più che le casse comunali godono di floride e corpose risorse. A tal proposito, suggeriamo al Sindaco di attivare con solerzia e tempestività i canali a sostegno della nostra economia, con la stessa solerzia e tempestività che ha contraddistinto l’erogazione di contributi destinati alla Pro Loco, alla Protezione Civile e tutte quelle associazioni che per statuto svolgono attività di volontariato. Riteniamo, infine, che se non si procederà in tempi brevi, i danni che subiranno i negozi, gli alberghi, i ristoranti, i B&B, della città di Enna saranno irreversibili.

Visite: 13