Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna il 5 ottobre da Enna parte una tappa del Giro d’Italia

Uno sforzo organizzativo immane per un doppio importante impegno. Ma dall’amministrazione comunale assicurano che è tutto sotto controllo. Riguarda la tappa del giro d’Italia che dopo il rinvio di maggio a causa della pandemia sarà riproposto a ottobre e tra l’altro al contrario della prima organizzazione la partenza avverrà dalla Sicilia e non più da Budapest. E tra le 4 tappe siciliane anche la Enna – Etna di 150 chilometri del 5 ottobre con partenza dal capoluogo più alto d’Italia ed arrivo a Piano Provenzano sul vulcano più alto d’Europa. Il via del serpentone la mattina del 5 da piazza Europa per attraversare il viale Diaz, Corso Sicilia, la via Pergusa, la Sp1, per poi immettersi sulla SS 117, sino alla SS 121, attraversando anche altri comuni della provincia come Leonforte, Nissoria, Agira, Regalbuto. Ma se per il Comune di Enna lo sforzo organizzativo di per se per la tappa era notevole e già la macchina si era messa in moto a febbraio, adesso lo diventa ancor di più visto che il 4 e 5 ottobre a Enna si va al rinnovo del sindaco e Consiglio Comunale. Quindi un impegno notevole che vedrà all’opera centinaia di persone per garantire un servizio d’ordine efficiente oltre che una garanzia di servizi a supporto. Ma l’assessore allo sport del Comune di Enna Dante Ferrari non ne fa un problema più di tanto. “Sono sicuro che la macchina organizzativa che il Comune sarà mettere in campo reggerà benissimo – commenta – per la prima volta nella storia di Enna una tappa del Giro parte da Enna e quindi non mancheremo questa occasione che per noi diventa anche un importante vetrina mondiale. E’ vero il via alla tappa coincide anche con uno dei due giorni in cui nella nostra città si va al voto. Ma cercheremo intanto di sensibilizzare le persone ad utilizzare per il voto maggiormente la giornata di domenica in modo da creare il minore disagio possibile in tema di viabilità il lunedì 5. Siamo sicuri che prima di tutto sarà un grande festa di sport e popolare”.

Visite: 63