Enna Press

Testata giornalistica Online

ASP Enna. Consegna lavori per la ristrutturazione del Poliambulatorio di Regalbuto

Consegnati ufficialmente oggi i lavori per la ristrutturazione del Poliambulatorio di Regalbuto. Presenti all’atto il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale, dott. Francesco Iudica, il sindaco di Regalbuto, dott. Francesco Bivona, il rappresentante della Ditta Aggiudicataria dei Lavori, geometra Alessandro Vetro, e per l’Azienda Sanitaria, il direttore dei lavori, ing. Salvatore Cordovana, il RUP dott. Vincenzo Viscuso, e il direttore operativo, geometra Giuseppe Trainito.

L’opera di ristrutturazione da parte dell’ASP di Enna riguarda due piani del poliambulatorio, piano terra e primo piano, per una superficie complessiva di circa 500 metri quadrati. L’importo ammonta a circa 242.000, 00 euro e la durata prevista del progetto è di circa sei mesi.

Il Poliambulatorio ospiterà gli ambulatori dei medici specialistici che erogheranno ai cittadini di Regalbuto le loro prestazioni in ambienti completamente ristrutturati e confortevoli, con l’abbattimento di barriere architettoniche e sensoriali.

Il Direttore Generale, al momento della sottoscrizione del verbale di consegna, ha affermato che, pur in un periodo così difficile come l’attuale, non è mai scemato l’interesse per migliorare l’assistenza erogata ai cittadini, sia nell’aspetto specificatamente sanitario che nell’ambito del comfort degli ambienti deputati ad accogliere le persone. L’Azienda Sanitaria di Enna è, infatti, costantemente impegnata a migliorare gli spazi perché curare gli ambienti contribuisce a umanizzare i percorsi di cura e a mettere al centro le persone nelle attività e nell’assistenza erogata a ogni livello di complessità.

Il Sindaco, dott. Francesco Bivona, dal canto suo, ha espresso grande soddisfazione e ha ringraziato il Direttore Generale per l’attenzione e disponibilità sempre mostrate in questi anni verso la comunità di Regalbuto, i componenti del Servizio Tecnico dell’ASP di Enna per l’affidabilità e la precisione nella presa in carico dell’opera di ristrutturazione.

Visite: 152

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *