Enna Press

Testata giornalistica Online

5 milioni di euro per servizio di assistenza igienico personale agli alunni diversamente abili,

5 milioni di euro per servizio di assistenza igienico personale agli alunni diversamente abili, Di Paola e Schillaci: “Atto doveroso e di civiltà, ma c’’è ancora molto da fare”

“Un atto che restituisce dignità ad una categoria ignorata dal governo e che assicura un servizio fondamentale per gli alunni diversamente abili”. Commentano così i deputati regionali M5S, Nuccio Di Paola e Roberta Schillaci, la norma da loro portata avanti che destina 5 milioni di euro per assicurare il servizio a fine anno”.

“È un’ottima notizia – afferma Di Paola – che mette una pezza alla enormi disattenzioni che il governo ha mostrato per questo settore. Il governo ha trovato le risorse per fare diventare legge una nostra norma che è fondamentale per questi ragazzi, che senza gli assistenti all’igiene personale sarebbero costretti a rimanere a casa. La norma restituisce dignità anche ad una categoria di lavoratori ignorata dall’esecutivo. È ovvio che ciò non basta, il servizio va assicurato con continuità e senza interruzione anche per i prossimi anni. È per questo che continueremo a fare pressing sull’esecutivo”

“Dopo un lavoro incessante, fatto di audizioni in commissione e sedute dedicate in aula – afferma Schillaci – finalmente un articolo in finanziaria che si occupa degli assistenti igienico-personale con risorse da elargire dietro presentazione di progetti integrativi e aggiuntivi non erogabili dal personale Ata. Con un intervento in aula ho chiesto all’assessore di mettere a disposizione il personale del proprio dipartimento a disposizione degli enti locali ed evitare procedure farraginose e rendere quindi l’erogazione del servizio snello ed efficiente. A tal fine ho chiesto anche l’istituzione di un tavolo tecnico fra tutti gli operatori interessati, in particolare l’associazione delle famiglie, per evitare che ai ragazzi diversamente abili venga ancora negato il diritto allo studio”.

Visite: 43

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *