Categorie
Università

l'Università Kore di Enna il 5 maggio ha festeggiato i 15 anni di attività

Con un post pubblicato sulla pagina ufficiale Facebook, l’università Kore di Enna ha festeggiato il suo quindicesimo compleanno. Ecco il testo integrale del messaggio
5 MAGGIO 2005 – 5 MAGGIO 2020
Oggi è il 15° compleanno della Kore.
Nacque infatti – come 77ª università italiana in ordine di tempo – il 5 maggio 2005, esattamente a tarda sera con la firma del decreto istitutivo da parte della ministra Letizia Moratti. Non fu facile farla nascere. La documentazione con la richiesta di istituzione partì da Enna a febbraio del 2004 e ricevette subito il parere contrario degli altri tre atenei siciliani. In Sicilia c’era come un blocco.
Pensate che, all’atto dell’unità d’Italia nel 1860, le università nei diversi stati della penisola erano 18, 3 delle quali siciliane: un sesto di tutto il paese. Nel corso dei primi 144 anni di “unità” vennero istituite altre 58 università in tutte le regioni grandi e piccole, ma nessuna in Sicilia.
L’incantesimo che ingessava la Sicilia al dato del 1860 sembrava essersi rotto finalmente nell’estate del 2004, quando il Comitato nazionale per la valutazione del sistema universitario diede il parere favorevole all’istituzione della Kore insieme con altre due università, una a Roma e l’altra in Piemonte. Tuttavia, la ministra Moratti autorizzò ad agosto le prime due ma bloccò la Kore. La Moratti firmò poi il 15 settembre un decreto che prevedeva la nascita della Kore, ma il documento rimase impantanato alla Corte dei conti, nonostante l’assenza di oneri per lo Stato. Quel decreto, finalmente sbloccato due mesi dopo, lo portò poi con sé a Enna il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi il 17 novembre dello stesso anno. Ma non bastava.
Occorreva infatti un secondo decreto che istituisse concretamente la nuova università, che tuttavia tardava ad arrivare di mese in mese. La Kore aveva tutte le carte in regola, ma non si riusciva a dipanare i vari veti incrociati che impedivano la partenza della nuova università.
Il 5 maggio gli ennesi che avevano promosso la nascita della Kore perdettero la pazienza e protestarono sull’autostrada Palermo-Catania, che venne quindi interrotta per tutto il pomeriggio fino al tramonto, quando finalmente venne assicurata la firma del decreto istitutivo. Erano passati 200 anni dalla nascita della terza università siciliana, quella di Palermo nel 1805.
Due secoli, dunque, per avere la quarta università in Sicilia.
Oggi la Kore è una realtà solida e può festeggiare i suoi primi 15 anni con la concretezza dei fatti e con la forza dei numeri.
Nell’ultimo anno accademico, l’Università di Enna ha avuto il più alto incremento percentuale in Italia per quanto riguarda gli iscritti negli atenei medi, grandi e mega: +17,8%, precedendo di molto la seconda (Ferrara con +12,8%) e la terza (Milano Iulm con +8,9%).
In termini di iscritti, in un solo anno il peso della Kore è passato dal 62° al 60° posto fra gli 81 atenei convenzionali esistenti oggi in Italia.
A fronte del calo di iscritti di Messina (-363 studenti) e di quello più consistente di Catania (1.919 studenti in meno), e dell’incremento di 326 unità a Palermo, l’aumento ad Enna è stato di 943 iscritti. La Kore ha dato dunque un contributo significativo nettamente in controtendenza rispetto alla perdita di 1.013 studenti nel dato complessivo siciliano.
Tre sono i risultati di pregio che caratterizzano questo 15° compleanno della Kore:
A) il mantenimento dei migliori risultati in Italia nella qualità dell’insegnamento e dei servizi di supporto agli studi, secondo le rilevazioni di Alma Laurea di Bologna;
B) l’istituzione della Facoltà di Medicina;
C) il maggiore incremento percentuale di iscritti in Italia tra gli atenei medi, grandi e mega, secondo i dati ufficiali del Ministero.
Si può quindi a ragione festeggiare. Buon Compleanno Kore!

Visite: 75