Categorie
sindacati

La Cisl sul mancato passaggio tra Ato e Ati in provincia di Enna

Il mancato di passaggio di consegne tra ATO e ATI paralizza il servizio idrico a Enna e in provincia. Per il segretario generale della Cisl Agrigento, Caltanissetta,Emanuele Gallo, «Il tempo scorre, l’acqua no».________________________________«Iltempo scorre l’acqua no». Sintetizza così lo stallo del servizio idrico ennese il segretario generale della Cisl di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Emanuele Gallo. «I cittadini reclamano regolarità del ciclo di distribuzione ma anche tariffe meno proibitive, risultati centrati in tanti altri territori che però ad Enna sembrano irraggiungibili. A frenare qualsivoglia utile azione gestionale è il tanto atteso passaggio di consegne tra A.T.O. e A.T.I. Lo aspettiamo da mesi e mesi per non essere indignati e timorosi di perdere ben 18 milioni di euro di finanziamenti per vari interventi in provincia. Se si continuerà a far melina, trincerandosi dietro le solite pastoie burocratiche, i soldi verranno stornati a favore di altri progetti lasciando a secco la provincia di Enna».«Nonostante i richiami dell’assessore regionale Pierobon e i confronti tra il commissario liquidatore dell’A.T.O. Girolamo di Fazio, il presidente dell’A.T.I. Maurizio Dipietro e le funzioni tecniche tutto rimane fermo. E’ come trovarsi in una foresta pietrificata. Forse non si è ancora compreso che il famoso passaggio di consegne è la precondizione per appaltare i lavori, avviare i cantieri, aiutare la depressa occupazione e contribuire a rivederele tariffe fissate al rialzo dalla necessità di maggiore approvvigionamento dal fornitore Siciliaque per compensare le tante perdite di una condotta colabrodo. Lo spreco di liquido per tubature e impianti vetusti viene stimato intorno al 50% e se non si interverrà con progetti già cantierabili questa cifra sarà destinata ad aumentare determinando un ulteriore incremento di costi ribaltati sull’utente finale».«Come Cisl –conclude Emanuale Gallo –continueremo a sollecitare il passaggio tra A.T.O. e A.T.I. del quale non avremmo più dovuto parlare. Il presidente dell’Assemblea Territoriale Idrica, Maurizio Dipietroha dichiarato di essere certo che entro la fine del mese, o al massimo ad inizio del mese di luglio, le procedure saranno completate. Lo aspettiamo con rigoroso calendario alla mano».Emanuele Gallo, Segretario generale CISL, Agrigento, Caltanissetta, Enna

Visite: 71