Categorie
imprese

Eccellenze agroalimentari ennesi; L'Azienda Agricola Mulinello; Gaetano Cipolla "Privilegiamo i prodotti agroalimentari siciliani"

“Ce la faremo perchè ce la dobbiamo fare per noi ma soprattutto per i nostri figli”. Si conclude così la piacevole chiacchierata con Gaetano Cipolla, leonfortese di 64 anni e fondatore dell’Azienda Agricola Mulinello, insediata sull’omonima contrada a poche centinaia di metri dallo svincolo autostradale leader in Italia nell’allevamento e dal 2000 nella produzione, trasformazione vendita di prodotti derivati dai suini. Una bella storia quella di questa importante realtà imprenditoriale altra Eccellenza dell’agroalimentare ennese iniziata quasi per caso nel 1976 con l’allevamento di suini e che anno dopo anno è crescita sino a diventare nel suo particolare segmento uno dei più importanti punti di riferimento con circa 50 dipendenti diretti ed altrettanti nell’indotto, in Italia ma anche in diversi paesi stranieri, dalla Germania, all’Inghilterra al Giappone. Ma il suo momento di massima crescita è stato momentaneamente bloccato dall’epidemia del Coronavirus anche se per Gaetano Cipolla è tutto rimandato. “Per adesso concentriamoci nel dare il nostro contributo alla incredibile situazione che stiamo vivendo – commenta Gaetano Cipolla – noi continuiamo nella nostra attività perché abbiamo da garantire i banchi della Grande Distribuzione Organizzata anche se abbiamo per adesso ferma una grossa fetta di mercato come quella della ristorazione e dei paesi stranieri. Ma cerchiamo di difenderci lo stesso perché sono convinto che supereremo anche questo problema”. In questo momento l’agroalimentare rappresenta probabilmente la filiera più importante per garantire un minimo di economia in Italia. E la Sicilia e nel caso particolare la provincia di Enna ha importanti realtà in questo settore. Voi una di queste. “Noi da sempre cerchiamo di valorizzare le produzioni autoctone come ad esempio il Suino Nero dei Nebrodi e mettiamo sempre in risalto la nostra provenienza della provincia di Enna – continua – e la cosa che mi fa piacere che con altre importanti realtà dell’agroalimentare ennese abbiamo una sincera e cordiale collaborazione. E proprio in questo momento esortiamo il consumatore siciliano a privilegiare i prodotti siciliani sia per un discorso di salubrità e qualità ma anche per aiutare proprio in questo momento le imprese agroalimentari siciliane e tutto quello che vi gravita intorno. La nostra è una realtà cresciuta anno dopo anno con tanti sacrifici iniziati con mio padre e che guarda con ottimismo al futuro. Stavamo proprio iniziando da poco tempo i lavori di ampliamento dei nostri stabilimenti per la realizzazione altro sito di 2500 mq da adibire a salumificio per prodotti biologici. Ma stavamo iniziando anche un discorso per la produzione di lenticchie e fava leonfortese sempre biologiche. Ma per adesso abbiamo dovuto fermare tutto. Prima facciamo passare questo incubo e poi riprenderemo a programmare il futuro perché con l’aiuto del Signore ce la faremo”.
Riccardo Caccamo

Visite: 121