Visite per rinnovo patenti: l’utente può essere rappresentato dalle associazioni dei disabili

 

«Durante le visite per il rinnovo o meno delle patenti o dell’invalidità civile l’utente sottoposto a visita può scegliere il rappresentante delle associazioni con disabilità mentre in precedenza veniva designato dalle associazione di categoria». A riferirlo è Giuseppe Regalbuto, presidente della sezione provinciale dell’Anglat (Associazione nazionale guida legislazioni andicappati trasporti) dopo la partecipazione all’assemblea nazionale dell’associazione a Roma assieme a una delegazione ennese formata da Salvatore Calì delegato per il comune di Pietraperzia, Lina Ficarra e l’avvocato della sezione Provinciale di Enna Valentina Centonze. L’Anglat nazionale è rappresentata dal presidente Roberto Romeo e, come sempre si è impegnata a favore dei soci disabili tanto che si è battuta per la modifica del comma 1 del decreto legislativo 90/2014 (semplificazione per i soggetti con disabilità) convertito con legge 114/2014 secondo cui il soggetto sottoposto a visita medica dall’Asp può scegliere un proprio rappresentante all’interno di un’associazione di categoria.
«L’associazione dell’Anglat – afferma il presidente provinciale, Regalbuto – ha fra i propri obiettivi lo snellimento delle procedure, ad oggi necessarie, per il rinnovo delle patenti speciali di guida nonché l’inserimento dell’ associazione all’interno delle relative commissioni. Un primo passo è stato fatto con la conversione della legge 114/2014 ma ancora c’è molto da fare per migliorare, relativamente ai trasporti, le normative in vigore e poter consentire a tutte le persone disabili di poter fruire del diritto alla mobilità che è sinonimo di autonomia e libertà».


Visite: 457

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI