Vicenda Precari ex Provincia: i sindaci a fianco dei lavoratori

I sindaci dei comuni dell’ennese solidali con i lavoratori precari dell’ex Provincia che da martedì scorso stazionano sul tetto del palazzo dell’ente in piazza VI dicembre. Lo hanno ribadito i primi cittadini di Calascibetta, Nissoria e Assoro, Piero Capizzi, Armando Glorioso e Pippo Bertini, che ieri pomeriggio in rappresentanza dei loro colleghi ancora in assemblea alla provincia per la tematica dei rifiuti sono andati a trovare i “protestanti”. “Siamo solidali con voi – hanno detto i tre sindaci – e tra l’altro la tragedia che state vivendo sulla vostra pelle non è che solamente la punta di un iceberg della tragica fine che stanno facendo fare ad enti importanti per il territorio come erano le Province regionali. A questo punto istituire i Liberi Consorzi se questi saranno spogliati delle loro competenze è inutile. Quindi non è detto che come Sindaci proporremo di non partecipare alle elezioni di questo nuovo soggetto a cui ancora la Regione non ha chiarito che ruolo avrà sul territorio e soprattutto su quali risorse potrà contare”. Ma sindacati viene chiesto però una iniziativa ancora più tangibile. “Prendiamo della presa si posizione dei tre primi cittadini – hanno commentato i segretari provinciali del Pubblico impiego di Cgil e Cisl Giovanni La Valle e Angelo Pirrera – ma ci aspettiamo però che questo impegno preso davanti ai lavoratori diventi ufficiale. Quindi che i sindaci si impegnino con un atto ufficiale coinvolgendo i propri consigli comunali boicottare l’elezione degli organismi dirigenti del Libero Consorzio qualora non si risolva la vertenza che interessa questi lavoratori”.

Visite: 502

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI