Viabilità: a pagamento l’Autostrada Palermo – Catania?

Novità in vista per i pendolari siciliani ed esattamente per coloro che percorrono la A19 Palermo- Catania e non solo. Il parlamento siciliano a breve sarà chiamato ad approvare l’emendamento finanziario che ha introdotto la norma per la trasformazione del Cas (Consorzio Autostrade Siciliane) in società per azioni e conseguente fusione con l’ANAS, quindi con approvazione finale entro giugno 2017 di tale norma.
Quindi autostrade gestite con un pagamento di pedaggio a cui faranno capo quelle che ancor oggi erano sprovviste e percorse gratuitamente, un percorso lungo 700 Km di cui 400 sono già gestiti dall’Anas e a cui ora si aggiungeranno oltre alla A19 anche quelli della Palermo-Mazara del Vallo e la diramazione di Alcamo-Trapani che possono far parte del pagamento una volta terminato e stabilito il sistema di gestione.
Per il presidente dell’Unione dei consumatori Manlio Arnone: “Si tratta dell’ennesima tegola sulla testa degli utenti, i cittadini dopo averne pagato la costruzione si vedranno costretti a pagare il pedaggio per percorrere strade costruite con soldi pubblici, non si può ricorrere continuamente alla privatizzazione quale soluzione per rimpinguare le casse pubbliche, noi come Unione dei Consumatori abbiamo deciso di non restare in silenzio e assumere una chiara posizione a tutela di tutti i cittadini utenti monitorando ogni passaggio e pronti a intraprendere un’azione collettiva”

Antonio David

Visite: 408

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI