Venerdì santo a Enna, le presenze eccellenti

“Emozione straordinaria”. E’ stato questo il commento al caldo dell’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo, venerdì a Enna per la processione. Dopo avere assistito all’uscita del fercolo dell’Addolorata dalla sua sede e averla accompagnata in corteo fino al Duomo assieme alle autorità cittadine, si è soffermato in chiesa madre davanti all’urna del Cristo morto e della sua madre trafitta.

“Al di là dell’aspetto turistico colpisce la fede, la tradizione, la compostezza della città che si riunisce in un momento importantissimo per la fede cristiana – ha confidato – avendo fatto il sindaco per tanti anni, è la prima volta che mi muovo per il Venerdì santo e quest’anno ne ho approfittato, su invito dell’onorevole Mario Alloro (deputato Pd all’Ars, ndr), per venire a Enna. Ci tenevo”. Barbagallo ha anche annunciato nuovi scenari per la Settimana santa ennese: “I vostri eventi pasquali – ha spiegato – rientrano tra le eccellenze siciliane che vogliamo promuovere nell’ambito del turismo religioso e inserire negli itinerari di fede che fanno parte di un progetto interregionale realizzato con altre amministrazioni regionali del sud. Per quel che riguarda la promozione turistica, parteciperemo ad alcune tra le più importanti fiere del settore del turismo religioso, tra cui la fiera Aurea. Stiamo già lavorando sui materiali promozionali come brochure e video sulle singole tradizioni siciliane”.
Alle parole dell’assessore Barbagallo hanno fatto eco quelle dell’assessore comunale al Turismo Paolo Di Venti che ha sottolineato: “Anche quest’anno la Settimana santa sta trovando il suo giusto spazio per onorare la passione di Cristo. La nostra tradizione si allarga anche alla domenica in albis. Ci saranno quindi ancora altre giornate in cui la cittadinanza verrà coinvolta sotto l’aspetto devozionale e turistico”.
Oltre al vescovo Rosario Gisana e all’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo, erano presenti venerdì in città il politico Nello Musumeci e il presidente regionale dell’Ars Cori Sicilia Stefano Trimboli. Quest’ultimo è rimasto positivamente impressionato dalla performance del coro Passio Hennensis che ha cantato brani funebri nei momenti più suggestivi della processione, con l’accompagnamento della banda “Città di Enna”, trascinando la folla nella commozione.
Visite: 1140

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI