Valguarnera premia il suo concittadino il pasticcere “Campione del Mondo” Tommaso Molara

VALGUARNERA- Con una cerimonia-conferenza tenutasi sabato sera nel salone parrocchiale della chiesa Madre, il comitato cittadino ha premiato il pasticcere Tommaso Molara per il titolo di campione del mondo di cioccolateria artistica conquistato a Rimini. Una sala gremita di gente ha applaudito gli interventi di Molara e dei membri del direttivo del comitato cittadino, oltre a quello del presidente di Unimpresa Enna-Caltanissetta, Totò Puglisi. La serata, infatti, oltre alla consegna di una targa ricordo a Molara è stata propizia per intavolare alcune tematiche riguardanti la crisi occupazionale e la valenza di esempi positivi come quello di Tommaso Molara per lanciare segnali ai giovani che puntano al “posto fisso”. Tematiche che il presidente del comitato cittadino, Giuseppe Catalfamo, ha annunciato di approfondire in un immediato futuro con conferenze tecniche. Palla colta al balzo dal presidente di Unimpresa, Totò Puglisi che ha citato numeri e fatti che confermano la grave crisi occupazionale del territorio ma anche occasioni perse per rilanciarlo. Il coordinatore dei comitati cittadini ennesi, Carlo Garofalo, ha lanciato la proposta di fare squadra attorno a Molara ed ha invitato il talentuoso pasticcere a creare una scuola di alta pasticceria proprio a Valguarnera. Non sono mancate le frecciatine alle istituzioni comunali. Il neo membro del direttivo del comitato cittadino, Fina Greco ha sottolineato il fatto che giunta e consiglio comunale hanno totalmente ignorato la performance di Molara. Stessa tesi espressa da Francesco Profeta e dal giornalista Rino Caltagirone che prima della consegna della targa al pasticcere valguarnerese, ha tracciato la giovane ma già tanto ricca di soddisfazioni carriera di Molara. I ringraziamenti del pasticcere e l’immancabile assaggio di dolci nel finale hanno chiuso la serata.
Arcangelo Santamaria

Visite: 415

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI