Vagrande al via State Akorti

State aKorti X, su il sipario!
Tre giorni di risate a tutto tondo

Venerdì 4 agosto, nella Terra di Bò (Villa di Bella, Via Garibaldi 298 – Viagrande) si alza il sipario sulla X edizione di State aKorti – Festival internazionale cortometraggio comico-umoristico. L’edizione del Festival targata 2017 di State aKorti, sarà una tre giorni dedicata alla risata in tutte le sue forme, perché, anno dopo anno, il Festival del cortometraggio comico-umoristico è cresciuto fino a diventare un grande contenitore di divertimento che prende il nome di Bò Laugh. Parole d’ordine? Umorismo e ironia… Perché ridere è una cosa seria e – secondo Henry Bergson e le teorie freudiane – è uno fra i migliori antidoti all’odio, all’ira, alla superbia e alla vendetta. E i suoi benefici non finiscono qua: ridere, infatti, aumenta il livello degli anticorpi, stimola la produzione delle endorfine e abbassa la percezione del dolore, riduce stress e ansia, migliora i rapporti interpersonali, riequilibra corpo, mente e soprattutto lo spirito.
Tre serate di risate garantite fra mostre, cabaret, proiezioni, workshop, progetti… E chi più ne ha più ne metta.

Alle 21 di venerdì 4 agosto, nella Terra di Bò, si parte con il cabaret dei TrequArtisti (Eugenio Bartone, Franco Pulvirenti, Gianfranco Barbagallo, Antonello Di Costa); quindi l’appuntamento con il Mizzica Film, il Festival itinerante per statuto e originale per definizione dove si vince una stretta di mano (gemellato con State aKorti da ben 6 anni); e poi, musica con Davide di Rosolini, ideatore e direttore artistico del Sincero Festival da quest’anno gemellato con State aKorti… E per restare in tema di nuove collaborazioni, quest’anno se ne suggella un’altra con il Festival argentino di corti Umoristici Maipu… E il caso vuole che il nuovo gemellaggio prenda vita con un gemellino, visto che anche per Maipu quest’anno in ottobre ricorrerà il decimo compleanno.
Quindi, la serata proseguirà con il cabaret del monologhista di Eccezionale Veramente Stefano Cairone, dell’ormai habituè del festival della risata sotto il vulcano Stefano Chiodaroli e della “Divulvatrice” Susanna Basile che analizzerà sotto il profilo psicologico e letterario i tormentati testi che della canzone “Enlarge your mind”, la hit degli Stipsy King, e della poesia “La Monica disperata” di Micio Tempio.

Sabato 5 agosto, nella Terra di Bò, si comincia alle 19:30 Viola Cantora Fioriture, un laboratorio di illustrazione e stop motion nato da un’idea dell’illustratore Santo Pappalardo e della scrittrice Teresa Porcella. Quindi la proiezione dei 15 finalisti della X edizione di State aKorti. 7 le diverse nazionalità (4 spagnoli, 3 italiani, 3 francesi, 2 argentini, 1 dagli Stati Uniti, 1 dal Kurdistan e 1 da Taiwan) dei corti selezionati su oltre 150 partecipanti.
Questi i titoli dei corti finalisti: Señor o Señorito? (Spagna), Mission Apo11o (USA), Da morire (Italia), Un secondito (Spagna), Identitad (Spagna), Lila (Argentina), El Nieto (Spagna) Beauty Building (Francia), Renato (Italia), Bien mal à qui (Francia), Corp (Argentina), Conosce qualcuno (Italia), 1-0 (Kurdistan), Le sutien Gorge (Francia) e Hung-hsin chen (Taiwan).
Durante la serata, il testimonial dell’edizione del decennale di State aKorti, il regista e sceneggiatore palermitano Daniele Ciprì riceverà la consueta “investitura” del Festival: anche a lui sarà identificato con una pianta all’interno dell’Orto Bòtanico, come già per molti altri artisti siciliani… Come di consueto è ancora un mistero la pianta che gli sarà assegnata. Inoltre, durante la serata il presidente della giuria del concorso ufficiale della X edizione di State Akorti, il regista e direttore della fotografia palermitano Daniele Ciprì, riceverà il premio speciale alla carriera che il MizzicaFILM Festival dedica ogni anno ad un artista siciliano che si è distinto nel panoramo cinematografico nazionale per la qualità e originalità dei suoi lavori. A seguire, un nuovo appuntamento con Davide di Rosolini del Sincero Festival. Da non perdere la mostra “Pazze”, la rimbalzante exhibition dedicata alle opere di Francesco “Keko” Arena.

Domenica 6 agosto, per la prima volta nella storia del Festival, ci si trasferisce alla Villa comunale di Viagrande “Antonino Aniante”. Si comincia alle 20:45 con Move in Sicily e con “Liscia: Viaggio nella spiritualità siciliana”. Quindi durante la serata, si proietteranno i video vincitori delle precedenti edizioni del Festival con intervalli di spettacolo con la Compagnia Joculares, di musica con AfroLab di Carlo Condarelli, di cabaret con Stefano Cairone… Il tutto in attesa della proclamazione dei vincitori dell’edizione targata 2017. Due i premi: Miglior Cortometraggio (500 euro) e Miglior colonna sonora originale (250 euro) che saranno assegnati, una folta giuria – di esperti di cinema e cinematografia, giornalisti e critici di settore, registi e (semplici) appassionati della Settima Arte – presieduta dal critico Sebastiano Gesù. E da quest’anno c’è una novità: un premio istituito da Legambiente Catania e dal Codacons per i corti che affrontano con umorismo e incisività tematiche ambientali e/o sociali.

Tutto questo, grazie all’inventiva dell’ideatore del Festival Riccardo Di Bella e alla presenza di ben 4 direttori aristici: Carlo Lo Giudice (storico presidente di giuria), Nicola Palmeri, Simone Spitalieri e Claudia Fichera.
A presentare la manifestazione, sarà come di consueto la giornalista Carla Condorelli, ormai storica presentatrice del Festival State aKorti e, sotto l’Alias di Erremoscissima, front woman degli Stipsy King.

Il concorso è patrocinato da Mibact (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) Direzione Generale Cinema, Agenzia per la Coesione Territoriale del Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Sicilia-Assessorato al Turismo, Sport e spettacolo – Ufficio speciale per il Cinema e l’Audiovisivo, Sicilia Film Commission, Sensi Contemporanei, FCS – Coordinamento dei Festival del cinema in Sicilia, Codacons, Città Metropolitana di Catania, Comune e Pro Loco di Viagrande. State aKorti e Mizzica Film fanno parte di FCS, il coordinamento dei festival del cinema in Sicilia (www.festivalcinemasicilia.org) al quale hanno aderito ben 30 realtà.

Visite: 86

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI