Usl Forestali Sicila contro il Governo Regionale

“È scandaloso apprendere come l’assessore Ezechia Paolo Reale abbia insediato stamattina il Tavolo di lavoro sulla riforma forestale  con i sindacati tradizionali (Flai Cgil, Fai Cisl e Uila) lasciando fuori le altre rappresentanza dei lavoratori”.
Ad affermarlo Franco Arena, segretario regionale di Ugl Agricolo, Forestali e Pesca, a commento del comunicato diffuso dall’assessorato regionale all’Agricoltura, allo Sviluppo rurale ed alla Pesca mediterranea. 
“Il Governo regionale l’11 marzo 2014 – commenta Arena – aveva sottoscritto un protocollo d’intesa con Ugl che impegnava l’assessore regionale all’Agricoltura ad istituire il Tavolo tecnico sulla riforma del settore e sulla programmazione delle attività con il nostro sindacato”.
“È chiaro che il Governo guidato dal presidente della Regione, Rosario Crocetta, continua a distinguersi nel disattendere sfacciatamente gli impegni assunti con i lavoratori – stigmatizza il segretario regionale di Ugl Agricoli, Forestali e Pesca”. Che aggiunge: “temi come la riforma legislativa del comparto e la programmazione delle attività, che impongono scelte per il futuro, necessitano del confronto con un partenariato il più ampio possibile”.
“Mi auguro che l’assessore Reale ponga rimedio a quella che vogliamo considerare una svista e provveda a porvi rimedio – puntualizza Arena – in caso contrario attiveremo ogni azione per tutelare e salvaguardare i nostri iscritti e più in generale, i lavoratori del comparto forestale rispetto ad un comportamento illegittimo che contesteremo in ogni sede”.
Dal comunicato diffuso dall’assessorato all’Agricoltura riportiamo la dichiarazione dell’assessore Reale.
“Esprimo soddisfazione per il clima di condivisione nel quale si è svolto questo primo incontro – ha dichiarato Reale – e per il qualificato profilo delle proposte emerse. Sono certo, ha continuato l’Assessore Reale, che con il contributo e la partecipazione fattiva di tutti gli attori in campo, riusciremo a definire le criticità esistenti ed a tracciare le linee guida di una riforma del sistema agro-forestale in Sicilia che possa condurre nell’arco di pochi anni ad una gestione  economicamente sostenibile, moderna, produttiva”.

Visite: 537

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI