Uppi: Abitazioni, ripartono le locazioni per gli affitti agli studenti

RIPARTONO MA CON MOLTA DIFFICOLTA’ LE LOCAZIONI PER GLI AFFITTI AGLI STUDENTI

Sono oltre 7 milioni le case vuote in Italia, più di un’abitazione su cinque non ha inquilini, pari al 22,5% del totale, con una concentrazione maggiore nelle regioni del sud come
Calabria, Molise, Abruzzo e Sicilia per effetto dell’emigrazione, ma anche in Valle d’Aosta e Liguria, dove abbondano le case di villeggiatura.

Secondo gli ultimi dati disponibili. La Valle d’Aosta è la regione dove ci sono più abitazioni sfitte (50% per 58.731 immobili), ma in vetta alla classifica nazionale si piazzano molte realtà del Sud come la Calabria (con il 38,7% e 481.741 case), il Molise (36,9% e 73.524 case), Abruzzo (con il 32,7% e 250.038), la Sicilia (al quinto posto, con il 32,2% e 923.360).

Come è messa la nostra provincia? Incrociando i dati delle unità immobiliari con quella dei contratti di locazione registrati, credo che il primato tocchi proprio alla nostra provincia. Certo ancora ci sono delle sacche di evasione che resistono, ma nel complesso, grazie alla cedolare secca nelle due forme , concordata e libera, rispettivamente tassata al 10% e al 21%, molto del nero è stato ridimensionato. 

La ricerca dell’alloggio per gli studenti quest’anno procede a rilento, i canoni non hanno registrato aumenti, rimane la nostra città la migliore , per qualità di alloggi e costi in tutta Italia.

I piccoli proprietari immobiliari, hanno cominciato a prendere coscienza della necessità di aderire a una propria organizzazione di tutela, che sta in modo buono tutelando i propri assistiti, riuscendo a risolvere numerose vertenze stragiudiziarie e soprattutto creando un fronte locale regionale e nazionale a tutela del piccolo proprietario.

Visite: 338

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI