Unpli, inaugurati centri di accoglienza turistica a Calascibetta e Regalbuto

Due porte d’ingresso per due importanti percorsi turistici sul territorio ennese. Lo rappresenteranno i due centri accoglienza turistica aperti dalla prossima settimana a Calascibetta e Regalbuto, nell’ambito del progetto di promozione turistica integrata “Typical Sicily”, grazie alla collaborazione L’unione delle Pro Loco Sicilia, sezione di Enna ad al Gal Rocca di Cerere. La presentazione di queste due “porte”, venerdì scorso nella struttura aperta a Calascibetta alla presenza del presidente di Unpli Sicilia, Antonino La Spina, la responsabile di Unpli Enna, Maria Rita Speciale, il sindaco di Regalbuto, Francesco Bivona, i rappresentanti del Gal “Rocca di Cerere. I due centri sono stati ricavati in immobili messi a disposizione dalle rispettive amministrazioni comunali. Gli interventi di ristrutturazione sono costati quasi 140mila euro. Da Calascibetta prenderà il via l’itinerario “Ai confini del Val di Noto” che si sviluppa nei comuni di Villarosa, Santa Caterina Villarmosa, Pietrapezia, Piazza Armerina, Aidone, Assoro e Leonforte. Da Regalbuto, invece, “L’itinerario dei laghi e delle riserve naturali” nei comuni di Agira, Assoro, Leonforte, Cerami e Troina. “Nelle sale attrezzate per le proiezioni – spiega Maria Rita Speciale, presidente Unpli Enna – il turista potrà immergersi virtualmente nel territorio guardando i video dei comuni realizzati nell’ambito del progetto”. I due infopoint potranno ospitare anche le visite didattiche delle scuole così da far conoscere meglio il territorio ai più giovani. Importante l’attività di promozione turistica che l’Unpli sta portando avanti da diversi anni sul territorio. L’ultima in ordine di tempo la formazione grazie al progetto Garanzia Giovani di circa 140 giovani in quasi tutti i comuni della provincia che dopo un corso di 200 ore acquisiranno l’attestato di operatore turistico.

Visite: 1890

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI